Apple Siri

Una ragazza di 14 anni di nome Tyler Frank deve la sua vita a Siri. Per colpa delle inondazioni causate dall’uragano Harvey, la giovane ragazza e la sua famiglia sono rimasti bloccati.

La ragazza soffre di anemia falciforme, un disturbo genetico in cui i globuli rossi non circolano correttamente nel sangue e possono impedire l’ossigeno di raggiungere determinate parti del corpo. I sintomi sono variabili e più forti a seconda della situazione. Il trauma e l’esposizione al freddo possono provocare una insopportabile crisi del dolore.

L’uragano Harvey ha svegliato Tyler la mattina del 27 agosto. Molto rapidamente, si è trovata con l’acqua al petto. I suoi tre fratelli e Tyler hanno aspettato i soccorsi sul tetto della loro casa.

A quel punto la giovane ha avuto l’idea di attivare Siri, l’assistente digitale del suo iPhone. Aveva già cercato di contattare i numeri di emergenza, ma senza successo. Una prima squadra di soccorso ha rifiutato di portare con sé la famiglia sostenendo che la priorità è stata data agli anziani, ma Tyler, che già presentava sintomi come febbre alta, non si è scoraggiata ed ha chiesto a Siri di chiamare la Guardia Costiera che ha provveduto a mettere tutti in salvo.

Tyler è stata trasportata presso il Texas Children’s Hospital ed è stata dimessa venerdì, unendosi alla sua famiglia in un motel di Houston. La famiglia non ha più nulla: né casa, né proprietà personale, né auto, ma almeno grazie a Siri hanno ancora la loro vita.

FONTE7sur7.be
CONDIVIDI
Articolo precedenteImperdibili offerte Amazon solo per oggi 5 settembre su SSD, smartphone, smartwatch e PS4
Prossimo articoloCome Fare è il nuovo sito di Google che risolve tutti i problemi