Siri

Gli assistenti vocali di intelligenza artificiale come Siri di Apple sono stati progettati e sviluppato per migliorare la vita delle persone e c’è qualcuno che, per interessi reali o solo ‘di studio’ ha pensato bene di domandare all’assistente vocale di Apple dove trovare delle prostitute a Toronto; il clamore non è nato dalla domanda, ma dalla risposta.

Infatti Siri non ha risposto come ci si potrebbe attendere con un generico ‘io non so rispondere a questa domanda’, ma ha dato indicazioni precise per il locale eSports nel quartiere Little Italy di Toronto (qui il tweet con la foto). Tanto che il proprietario del locale ha raccontato di aver ricevuto chiamate a tarda notte da parte di persone che erano alla ricerca di accompagnatrici (escort).

Dopo aver contattato l’assistenza clienti Apple Alvin Acyapan, uno dei proprietari del locale eSports si è sentito rispondere che il problema verrà risolto e che la causa, probabilmente, è da individuare in un errore di lettura da parte di Siri che confonde la parola ‘esports’ con quella ‘escort’, data anche l’assonanza e la differenza di una sola lettera.

Acyapan ci ha riso sopra e ha detto di conservare questo episodio come aneddoto divertente da raccontare agli amici. Rimane l’episodio piuttosto curioso e l’esigenza, scientifica o reale, di persone che sono alla ricerca di incontri prettamente fisici e carnali e che per trovarli si rivolgono all’assistente vocale (e virtuale) del proprio iPhone.

FONTE