Un accusa che si è sempre mossa contro la Apple e i suoi dispositivi è la tipologia del display, che seppur di altissima qualità si tratta di schermi LCD, ormai tecnologicamente superati da diversi anni, soprattutto dai pannelli LED, AMOLED e OLED.
I maggiori produttori di questi schermi di basso consumo ed ottime prestazioni sono LG e Samsung, ed ultimamente sono aumentate le richieste e le pressioni tra le due aziende e la Apple stessa.

Per i due produttori sarebbe un affare importantissimo, la produzione dei Display per i dispositivi Android è attaccata da tantissime aziende Cinesi concorrenti che stanno prendendo sempre più mercato per via delle loro ottime prestazioni a prezzi molto bassi, se la Apple “cede” e si fa convincere dalle due Aziende queste potrebbero ottenere nuovi introiti.

Ma la Apple sembra non cedere, o comunque non essere interessata al momento. Il formato LCD per Apple risulta più economico da sviluppare e distribuire, e per i prossimi 3 anni è sicura di mantenere questo standard.
Le solite notizie trafugate però danno alcuni indizi, la Apple qualora dovesse cambiare la tipologia di Display per i propri prodotti, punterebbe tutto su LG e Samsung, non è minimamente intenzionata a riferirsi presso altri produttori.

IPhone 6S e' disponibile online da Acquista bene a soli € 465,90

Quindi solo il meglio del meglio per l’azienda di Cupertino, che comunque già collabora con Samsung per la produzione di display, si ma di Apple Watch.
È anche un modo per studiare come la tecnologia OLED reagisce su un proprio dispositivo, la Apple deve comunque attenersi agli accordi per i display LCD per altri 3 anni.
Se al finire di questi passerà ai nuovi schermi, saranno applicati sugli iPhone 8, che saranno pubblicati appunto nel 2018.

Fonte

CONDIVIDI
Articolo precedenteAggiornamento di Swiftkey per iOS, temi dinamici?
Prossimo articoloNGM presenta i nuovi smartphone Entry Level