Shazam rivoluziona il design dopo l’acquisizione di Apple

Shazam rivoluziona il design dopo l’acquisizione di Apple

Iniziano i cambiamenti in casa Shazam dopo l’acquisizione da parte di Apple. Aspetto completamente rinnovato e nuove funzionalità in materia di testi e app terze relative allo streaming musicale.

Attualmente il servizio arriva alla versione 11.7.0 su App Store mentre sul Google Play Store varia in base al dispositivo su cui è installata l’applicazione. L’update infatti riguarda non solo iOS ma anche Android, sia su smartphone che tablet. Tra le novità troviamo appunto un’interfaccia rinnovata durante il riconoscimento e la riproduzione di un brano, ma più in generale, cambiamenti in tutte le schermate.

Aggiunto un nuovo menù a scomparsa, in cui accedendo si avranno a disposizione diverse informazioni riguardanti il testo, il video del brano e l’artista principale della traccia. Il vero punto su cui soffermarsi riguarda però l’integrazione completa con Spotify o Apple Music. Da oggi si potrà infatti inserire un determinato brano ad una playlist o alla libreria personale direttamente dalla schermata della canzone in riproduzione.

Changelog di Shazam su App Store

Il tuo Shazam ha un nuovo look!

Una volta scoperto il nome del brano, ti si aprirà una pagina tutta nuova:
– Niente più confusione! Solo una bella foto dell’artista che hai Shazammato. Vuoi vedere la copertina? Tocca la foto dell’artista per ulteriori informazioni sul brano.
– Un menu rinnovato, per ricevere gli aggiornamenti relativi a testi, video e artisti con un solo clic.
– Link veloci per riprodurre, acquistare o aprire elementi nel tuo servizio di streaming preferito.
– Sei connesso a Spotify / Apple Music? Ora hai a disposizione i pulsanti ‘Apri’ o ‘Aggiungi a’ per le tue playlist. Facile, no?

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: