Secondo KGI Securities la vera sfida di Apple è stata l’innovazione software

Secondo KGI Securities la vera sfida di Apple è stata l’innovazione software

Il noto analista di KGI Securities, Ming-Chi Kuo, afferma che la più grande sfida di Apple negli ultimi anni sarebbe stata l’innovazione software, non quella hardware. Secondo Kuo, infatti, in questi anni abbiamo visto più volte la compagnia di Cupertino in ritardo nello sviluppo di software rispetto allo sviluppo hardware, cosa che fa ben sperare per la creazione un ecosistema hardware e software sempre migliore.

Ad oggi ARKit sarebbe l’unico caso in cui l’azienda californiana sarebbe stata in vantaggio sulle altre società nello sviluppo software, vantaggio significativamente ridotto dal produttore di smartphone cinese OPPO. L’azienda cinese sarebbe riuscita a raggiungere ARKit in soli nove mesi, realizzando una piattaforma del tutto simile e compatibile non solo con iPhone ma anche con gli smartphone Android e meno costosi di OPPO, nonostante i requisiti avanzati.

Apple lavora per migliorare la stabilità dei propri software

Kuo aggiunge che, dal momento del debutto di ARKit alla WWDC 2017, non sono state prodotte applicazioni a realtà aumentata significativamente utili per far spiccare i software di iPhone e iPad. Infatti, l’analista afferma che gli sforzi di Apple avrebbero dovuto consentigli di offrire applicazioni AR molto prima della controparte Android. Ad oggi, non è stata nemmeno presentata un’applicazione veramente interessante su iOS. Per spiegare come vantaggio in questo campo sia stato ridotto da OPPO, basti pensare alla versione AR di Honor of Kings, la quale è supportata sia da iPhone sia dagli smartphone di OPPO.

In termini generali di software, è evidente come i diversi problemi di stabilità rilevati sia su iOS 11 che macOS High Sierra, come la recente vulnerabilità delle password su Mac, siano segnali di un lavoro che debba essere ancora perfezionato e migliorato. Fortunatamente, a gennaio, diversi report hanno suggerito come Apple preveda di incrementare il proprio focus sulla qualità delle proprie piattaforme software, presumibilmente con una conseguente maggiore enfasi su correzioni di bug e miglioramenti di prestazioni e stabilità.

Fonte: MacRumors

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: