kittyleaks

Improvviso e dove meno possibile immaginare scoppia un nuovo scandalo legato al furto di dati personali di utenti: 3.3 milioni di dati personali sarebbero stati infatti rubati da alcuni hacker nei server che ospitano i dati dei fan di Hello Kitty, il simpatico e tenero gattino nato nel 1974 in Giappone ad opera della Sanrio, portando così allo scandalo già ribattezzato dalla rete Kittyleaks.

Ad annunciare questo nuovo furto di dati sensibili è stata la società di sicurezza informatica Cso, la quale nel corso di alcune verifiche ed analisi in rete è incappata in un database contenente username, password, email e data di nascita di oltre 3.3 milioni di utenti di Hello Ketty, trafugati dal database del portale Sanriotown, dov’è ospitata appunto la più grande comunità di fan del famoso gattino giapponese. Ad aggravare ulteriormente questo scandalo Kittyleaks, questi dati secondo la Cso, sarebbero stati completamente liberi ed accessibili da chiunque, permettendo il download di ogni dato con estrema semplicità e velocità.

Sanrio, prontamente avvisata del furto dei dati dei 3.3 milioni di fan di Hello Kitty, ha immediatamente scaricato le responsabilità, dichiarando che il sito Sanriotown non è controllato direttamente dall’azienda, ma gestito da una società di Honk Kong della quale detiene una quota del 30% e che comunque sarebbero state avviate immediatamente le opportune verifiche al fine di determinare come sia stato possibile per gli hacker accedere a questi dati che, sempre secondo Sanrio, non conterrebbero comunque i dati finanziari degli utenti come carte di credito od estremi bancari.

Indipendentemente da quanto Sandrio ha comunque dichiarato, è ovvio che questa volta Hello Kitty ha giocato davvero un brutto scherzo ai propri fan che per una volta sotto l’albero di Natale, avrebbero preferito non trovare questo inopportuna sorpresa del loro adorato gattino.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: