nuovo iPhone OLED

iPhone può essere sbloccato anche senza l’aiuto dell’FBI. Questa è l’ennesima tegola che cade sulla testa dei vertici della società di Cupertino che, fino a pochissimo tempo fa, ostentavano il fatto che nessuno poteva violare i sistemi di sicurezza di iOS. A quanto riportato su alcuni siti statunitensi, basterebbe addirittura un dispositivo da soli 170 dollari per poter decifrare il codice di sicurezza dei device “made in Cupertino”.

IP-BOX è il dispositivo da 170 dollari che sblocca gli iPhone

Il dispositivo in questione si chiama IP-BOX e riesce a sbloccare la maggioranza dei dispositivi iOS (iPhone, iPad, iPod Touch). Stando a quanto riferiscono alcune fonti, IP-Box utilizzerebbe lo stesso e identico metodo impiegato dall’FBI per sbloccare il famoso iPhone 5c di Syed Farook, il killer di San Bernardino.

Gli utenti della mela morsicata sperano che molto presto la Apple riesca a capire in che modo i federali siano riusciti a bypassare i sistemi di sicurezza di iOS. Chissà se la mela morsicata riuscirà ad implementare già a partire dalla prossima versione del sistema operativo un nuovo sistema di crittografia “inviolabile”. Dovremo aspettare la WWDC 2016, che si terrà presumibilmente fra maggio e giugno.

Via