LYT Sonic

Sarà presentata al Maker Faire 2016 di Roma la LYT Sonic da Authometion, il primo sistema di allarme al mondo contenuto in una lampadina. Una scoperta rivoluzionaria che ridisegna completamente l’intera sicurezza della casa da oggi in avanti.

Grazie ad una sola lampadina si sarà in grado infatti, per case fino a 150mq, di riconoscere i tentativi di effrazione a porte e finestre, principale tecnica utilizzata dai ladri,discriminando i falsi allarmi. In caso di allarme la lampadina avverte tramite l’app dedicata il proprietario di casa o un istituto di vigilanza e attiva azioni anti intrusione, accendendo le luci di casa o attivando ad esempio una sirena. Per installare questo innovativo sistema di sicurezza in casa basterà solo avvitare la lampadina e scaricare l’app e la LYT Sonic sarà pronta a proteggere la vostra casa. Questi i punti di forza che fanno della LYT un apparato di sicurezza semplice ed efficace da usare:

  • E’ familiare: tutti conoscono una lampadina e sanno come avvitarla
  • E’ preventivo: agisce prima dell’intrusione
  • E’ autonoma: non servono altri sensori a porte e finestre
  • E’ accessibile a tutti

Authometion è start-up tecnologica che realizza soluzioni innovative per la domotica, che crede fermamente in una automazione della casa accessibile a tutti senza le attuali limitazioni dovute da complessità e prezzo. Per i fondatori della startup la sicurezza nelle case è un diritto di tutti, per questo ha investito molto finora nella ricerca e nelle tecnologia della sicurezza, riuscendo così a realizzare la LYT Sonic, la prima lampadina al mondo con un sistema di allarme integrato.

Authometion presenterà la LYT alla Maker Faire di Roma, dal 14 al 16 ottobre prossimo, presso lo stand B26, Pavillon 7, per una demo live della LYT Sonic ed altre soluzioni innovative per la casa.

È possibile seguire la Authometion sui canali social Facebook e Twitter o vedere il video di presentazione tramite questo link

CONDIVIDI
Articolo precedenteFacebook Workplace disponibile ed il lavoro diventa social
Prossimo articoloVernee Mars, uno dei primi device cinesi a ricevere Android 7.0 Nougat?