Secondo i risultati del recente report di Strategy Analytics, la quota di mercato del sistema operativo per smartwarch Tizen ha raggiunto il 19% su scala mondiale, superando conseguentemente Android Wear, fermo al 18%. In pole position Apple Watch, con il 57% della quota di mercato.

A quanto pare la manovra di Samsung di circa 2 anni fa è stata azzeccata: lo scorso 2015 il colosso sudcoreano ha ben pensato di abbandonare il sistema operativo per smartwatch Android Wear e di optare per Tizen, provocando gli attuali risultati.

La crescita del sistema operativo proprietario di Samsung sembrava quasi impensabile, dato che l’ormai rivale Android Wear dispone di una vasta gamma di smartwatch con a bordo il suo sistema operativo. Tali risultati non sono altro che la conferma dello straordinario successo degli ultimi dispositivi indossabili del colosso sudcoreano oltre che un campanello d’allarme per Google circa la scarsa attenzione dimostrata nei confronti del sistema operativo per smartwatch, il quala ha ricevuto soltanto un major update nel corso dell’anno.

Ad oggi, dunque, il sistema operativo open source a marchio Samsung basato su Linux, a bordo dei modelli Gear S3 , Gear S2 e Gear Fit, è il secondo più diffuso al mondo. Ciò significa che ora gli sviluppatori guarderanno con maggiore interesse il nuovo sistema operativo compatibile sia con Android sia con iOs, azione che non farà altro che consolidare l’attuale posizione del colosso Samsung.

CONDIVIDI
FONTEFonte