Samsung Display ha rilasciato un brevetto per una nuova struttura di display flessibile dal USPTO. Il disegno della tecnologia illustrata e spiegata dal brevetto, consentiranno la costruzione di schermi e smartphone pieghevoli, così come schermi che non si frantumano all’impatto. Questo è probabilmente la tecnologia che sarà presente nei futuri dispositivi pieghevoli Samsung.

L’invenzione consiste di un primo strato di elettrodo, una pellicola di elastomero dielettrico, ed un secondo elettrodo disposto sulla parte superiore o inferiore del pannello display flessibile. Una tensione è applicata ad entrambi gli elettrodi, formando il primo ed il secondo strato di elettrodo. In questo modo, le curve di visualizzazione diventano flessibili, senza alcuna pressione esercitata dalla mano dell’utente.

Il pannello di visualizzazione flex comprende un substrato flessibile, in materiale plastico con eccellenti proprietà di resistenza al calore e di durata. Le possibilità comprendono polietilennaftalato (PEN), policarbonato (PC), Poliarilato (PAR), polietere immide (PEI), polietere solfone (PES), e poliimmide (PI).

Di recente, anche Apple ha concesso un brevetto per un design di smartphone con un display flessibile. Quando il telefono non è in uso, lo schermo si ripiega come un dispositivo a conchiglia mediante una cerniera che collega le due metà. La cerniera è progettato per consentire una configurazione front-to front o back-to-back. Questo è uno dei molti modi in cui l’invenzione di Samsung potrebbe essere attuato in futuri smartphone, tablet e indossabili.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: