Samsung Galaxy Note 4

Con Note 7 ufficialmente fuori di scena e Note 5 mai pervenuto in Italia ed in Europa, l’ultimo vero baluardo della gamma phablet è senza dubbio alcuno Samsung Galaxy Note 4. Un prodotto apprezzato e ancora in voga, nonostante gli anni alle spalle e due generazioni successive immesse sul mercato. Archiviata senza non qualche grattacapo la figuraccia Note 7, l’azienda di Seoul vuol concentrare la propria attenzione verso Galaxy S7 e S7 Edge, dando perché no ulteriore credito al phablet Android con S-Pen dotato di batteria removibile e slot per l’espansione di memoria.

La conferma arriva d’altronde in data odierna, allorché Samsung ha avviato le manovre di rilascio delle ultime patch di sicurezza Android del mese di ottobre per tutti i Samsung Galaxy Note 4 no-brand smerciati in Germania (nome in codice SM-N910F dotato di processore Snapdragon 805). Sul nostro territorio non v’è ancora traccia di aggiornamenti software, ma la situazione è destinata a mutare nel corso dei prossimi giorni. Il firmware N910FXXS1DPJ3 – ancora strutturato secondo i paradigmi di Android Marshmallow in versione 6.0.1 – ha un peso specifico di ben 345 megabyte, segno che Samsung abbia approfittato dell’occasione per archiviare alcune storture software palesatesi con le release precedenti (si parla, nello specifico, di ben 76 correzioni, di cui 6 critiche)

Potete controllare la presenza di nuovi aggiornamenti software su Samsung Galaxy Note 4 direttamente dal menù Impostazioni, al percorso al percorso Info Telefono > Aggiornamenti > Verifica Aggiornamenti > Aggiorna Manualmente. La sicurezza è insomma al primo posto, e Samsung vuol continuare a puntare sull’apprezzato phablet Android da 5.7 pollici, dopo aver disposto un analogo update per Galaxy S7/S7 Edge ed il mediogamma Galaxy A5 2016.

via