Samsung, l’Exynos 7872 sui nuovi smartphone di fascia media: queste le caratteristiche?

Samsung smartphone fascia media

Samsung è al lavoro sui nuovi smartphone del futuro, focalizzando più che altro l’attenzione sulla fascia media, sempre più fattore nevralgico delle strategie dei vari produttori in campo mobile. Un indizio indiretto può desumersi da una indiscrezione divulgata oggi dalla lontana Cina, secondo la quale la società di Seoul starebbe mettendo a punto il suo nuovo processore mid-range: Exynos 7872, chiamato a rimpiazzare gli attuali Exynos 7870 ed Exynos 7880 incastonati sugli ultimi Galaxy A 2017.

A detta dei rumors più recenti, i nuovi smartphone di fascia media a firma Samsung metteranno in mostra un incremento di prestazioni, senza per questo impattar troppo sui consumi. Merito per l’appunto del SoC Exynos 7872, costruito secondo i paradigmi della tecnologia di fabbricazione LPP (Low Power Plus) di Samsung a 14 nanometri. L’elemento distintivo va tuttavia da ricercare nella configurazione del processore: exa-core a 64bit composti da quattro core Cortex-A53 per le operazioni meno dispendiose e, soprattutto, due Cortex-A73 per ciò che riguarda invece i compiti più gravosi ed impegnativi. Una novità, quest’ultima, rispetto alle attuali proposte di fascia media del produttore di Seoul, strutturate per l’appunto (sia l’Exynos 7580 che i recenti Exynos 7870/7880) con l’impiego di Cortex-A53.

Il nuovo processore sarà poi affiancato dalla scheda grafica Mali-T830 MP2 e da un modem integrato, chiamato a migliorare la connettività (l’attuale Exynos 7880 vanta modem di Cat.7) e ridurre il consumo di potenza. Benché non confermata, l’indiscrezione odierna può esser per certi versi potenzialmente verosimile e veritiera, anche se non mancano alcune incertezze: in primo luogo, viene menzionato il fatto che l’Exynos 7872 sarà il primo SoC di fascia media di Samsung ad accogliere un processo produttivo a 14 nanometri. Una informazione del tutto fuorviante, specie se facciamo al sito ufficiale della stessa società di Seoul, là dove si evince che l’Exynos 7870 e Exynos 7880 sono costruiti secondo i dettami di un processo produttivo a 14 nanometri. In secondo luogo, non convince del tutto l’informazione riguardante la scheda grafica, sempre alla luce degli attuali modelli in commercio (con a bordo la GPU Mali-T830 MP3).

Insomma, prendiamo l’indiscrezione in questione con le dovute cautele, in attesa di conferme o smentite di rito. Una cosa appare ad ogni modo certa: Samsung è al lavoro su un nuovo processore di fascia media, che verosimilmente caratterizzerà i prossimi Galaxy A 2018 la gamma – destinata tuttavia al mercato cinese – Galaxy C.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: