Samsung ha ufficializzato il nuovo Samsung Galaxy Tab A  (2016). Si tratta di un tablet molto interessante poiché è dotato di un buon rapporto qualità-prezzo. Dopo una lunghissima serie di notizie riguardanti le caratteristiche e le funzionalità software, finalmente è arrivata l’ufficialità, e con essa tutte le versioni disponibili, le caratteristiche tecniche ed i prezzi. Andiamo insieme a scoprirli.

NOVITA’

Il nuovo tablet uscirà in tre versioni, che differiscono nella grandezza del display: ci saranno infatti:

  1. Samsung Galaxy Tab A 7″
  2. Samsung Galaxy Tab A 8 “
  3. Samsung Galaxy Tab A 9,7″

Per quanto riguarda il Samsung Galaxy A 7, il più piccolo della famiglia, abbiamo le caratteristiche tecniche molto dettagliate, grazie alle descrizioni ufficializzate nel sito ufficiale tedesco. Il nuovo Samsung Galaxy Tab A 7 (2016) si presenta con buone componentistiche interne. É dotato infatti di un display da 7 pollici con una risoluzione WXGA a 1280 x 800 pixel. Il cuore pulsante di questo dispositivo è il processore Exynos 3475 quad-core che opera a una frequenza clock di 1.3 GHz. La memoria RAM montata è di 1.5 GB mentre quella interna è di soli 8 GB, quest’ultima espandibile fino a 200 GB grazie alla presenza di uno slot per la MicroSD. La batteria è di 4000 mAh che permette di ottenere ottimi risultati, secondo il sito tedesco: 10 ore di streaming video e 100 di streaming audio.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, Samsung ha equipaggiato questo tablet di due fotocamere di qualità discutibile, quella posteriore da 5 MP e quella anteriore da 2 MP. Il sistema operativo installato è Android 5.1 Lollipop con l’interfaccia proprietaria Samsung TouchWiz. Il sistema, inoltre, include la suite “Kids Mode”.

Il listino tedesco afferma che il prezzo in Germania del Samsung Galaxy Tab A 7 (2016) è di 169€ per la versione con connettività Wi-Fi. Purtroppo non ci sono notizie riguardanti il prezzo e la disponibilità per il nostro paese. Siamo comunque sicuri, che la Samsung non tarderà ad immettere il prodotto a breve, anche nel resto d’Europa.