Samsung anticipa il Galaxy S9 presentando Exynos 9810

Samsung anticipa il Galaxy S9 presentando Exynos 9810

Il Samsung Galaxy S9 si avvicina sempre di più, tra massimo due mesi dovrebbe infatti essere presentato al grande pubblico. In queste ultime settimane sono state pubblicate diverse immagini “rubate” e siamo riusciti a farci un’idea di quello che sarà. Oggi però possono assistere alla prima notizia reale. L’azienda ha infatti annunciato il suo professore Exynos 9810, che sarà installato proprio sullo smartphone di fascia alta.

Tale chip non si troverà tra le componenti di tutti i dispositivi, in quanto solitamente in Cina e negli Stati Uniti viene sostituito dallo Snapdragon, in questo caso il nuovo 845. In Italia comunque non ci saranno modifiche di questo tipo.

Ecco i dettagli

Il processore di Samsung sarà dotato di un processo a 10nm di seconda generazione. Questo consentire una elevata velocità, non solo per quanto riguarda il performance pure, ma anche la rapidità dell’LTE. Oltre a questo, il motivo principale di questo step evolutivo è dato dalla “necessità” di inseguire la concorrenza sul piano del Machine Learning e della realtà aumentata.

All’interno troviamo una CPU octa-core, quattro di questi saranno in grado di ottimizzare al meglio i consumi e di conseguenza aumentare la durata della batteria. LTE invece sarà in grado di raggiungere una velocità pari a 1.2Gbps. La qualità e la potenza sembrano davvero all’altezza di uno smartphone pronto a dominare il mercato. Probabilmente vedremo la sua prima applicazione proprio sul Samsung Galaxy S9. Dovremo aspettare un po’, tuttavia la produzione è già iniziata, in modo da essere pronta per il lancio del dispositivo.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: