Samsung Galaxy S8

Il fresco di ufficializzazione Snapdragon 835 sarà parte integrante della scheda tecnica di Samsung Galaxy S8 e Xiaomi Mi 6. Una notizia che invero sorprende poco, seppur confermata in data odierna dall’affidabile Keving Wong, il CEO di IHS per la Cina. Entrambi i dispositivi andranno a catalogarsi sotto il segmento di fascia altissima del mercato mobile, ed è per questo che – analogamente ai predecessori attualmente in commercio – adotteranno l’ultima <<fatica>> targata Qualcomm. Il nuovo chipset di punta – strutturato secondo un apprezzabile processo produttivo a 10 nanometri – è in fase di campionamento e sarà prodotto dalle fonderie di Samsung.

Keving Wong si lascia sfuggire un ulteriore dettaglio concernente i prossimi portabandiera del 2017: la probabile data di uscita. L’arco temporale indiziato al debutto di Samsung Galaxy S8 e Xiaomi Mi 6 dovrebbe infatti coincidere con ogni probabilità a marzo, dunque in pieno Mobile World Congress 2017 di Barcellona. Se lo smartphone cinese vedrà la luce proprio all’interno della suggestiva kermesse spagnola, il nuovo dispositivo Samsung potrebbe invece esser ufficializzato una manciata di giorni prima, come ipotizzato da alcune indiscrezioni delle scorse settimane. In base alle informazioni di Wong sembrano comunque decadere le possibilità – ventilate in questi ultimi giorni – di una uscita posticipata di Galaxy S8, complice il disastro provocato da Note 7 e la conseguente necessità di ridurre ogni margine di errore.

E’ ad ogni modo scontato auspicare la presenza del processore Snapdragon 835 sulla sola versione statunitense di Samsung Galaxy S8: così come orchestrato infatti quest’anno, il produttore di Seoul utilizzerà due diversi chipset, relegando al mercato internazionale la soluzione proprietaria targata Exynos. Incerte invece la restante schiera di componentistiche hardware, ed è per questo che il discorso è rimandato alle settimane a seguire. Anche e soprattutto per quanto concerne Xiaomi Mi 6.

via