Al Mobile World Congress di quest’anno sono state introdotte diverse novità, ma una delle parti più importanti per il mercato globale di smartphone è stata l’introduzione di due dei più importanti terminali dell’anno: Samsung Galaxy S7 /Edge e LG G5. Si sa che Samsung Galaxy S7 Edge è la variante che più fa presa sul mercato, dunque è stato scelto il Galaxy dai bordi curvi per partecipare ad una sfida contro il nuovo dispositivo di punta di LG, tramite un sondaggio.

Samsung Galaxy S7 Edge

Ebbene, sembra che Samsung Galaxy S7 Edge abbia vinto questa sfida diventando il dispositivo di fascia alta più ambito e il flagship sudcoreano indiscusso. La sfida è stata vinta per un 58% dei voti che hanno preferito il dispositivo dai bordi curvi di Samsung, contro il 42% dei voti che hanno amato il nuovo dispositivo modulare di LG.

Lasciando da parte gli affezionati ai brand, i due terminali presentano alcune peculiarità che potrebbero fare la differenza tra scegliere un terminale piuttosto che l’altro. Partendo dalla tecnologia dei display abbiamo per Samsung Galaxy S7 Edge un pannello AMOLED contro uno LCD montato su LG G5, le batterie sono rispettivamente saldata contro una removibile, e, infine, il terminale di Samsung monta una fotocamera con pixel più grandi e focus istantaneo, mentre il dispositivo di LG monta una doppia fotocamera con un angolo più ampio.

Insomma, una serie di differenze sia estetiche che hardware che, a prescindere dai fan di uno o dell’altro brand, hanno fatto la differenza conferendo a Samsung Galaxy S7 Edge il titolo di top di gamma coreano indiscusso.

  • Pado

    Questo fa capire che, prima delle specifiche tecniche o delle funzionalità aggiuntive, viene la marca. Se nel sondaggio avessero comparato l`S7 (non Edge) con il G5 i risultati non sarebbero cambiati.

    • Pippo Gi

      insomma 42 a 58 nel poker lo chiamerebbero coin flip 🙂

  • Diego Dessi

    Non ostante non sia mai stato un grande fan dei prodotti samsung purtroppo devo dargli merito di avere migliorato qualcosa rispetto al ridicolo s6 che costava 799 euro da 16 giga non espandibile quando una sola foto fatta da quella fotocamera pesa oltre 5 mb..l’introduzione di una batteria più grande, un miglior implementamento del bordo dell’edge e l’espansione memoria ha fatto si che si invertissero i ruoli e per la prima volta samsung riuscisse battere lg in una cosa importantissima il rapporto con il consumatore.. LG invece l anno scorso aveva esordito con un ottimo device al lancio 630€ ma acquistabile già a 500 dopo un mese..la regola che la marca più forte vince, l’avere presentato il G4 4 mesi dopo quando era già pronto diversi mesi prima e il rapido calo dei prezzi dei top di gamma lg che impedisce a un utente di rivendere il vecchio telefono per stare dietro alle mode purtroppo ha fatto si che il G4 non vendette come avrebbe dovuto purtroppo perchè (lo dico da utente) è un ottimo telefono..Il fatto è che i possessori di un LG avrebbero preferito un autonomia migliore bordi più sottili e dimensioni più proporzionali al display invece che scocca in metallo e moduli (che con un semplice allaccio potevano essere comunque inseriti nel mercato). Immaginate cosa fosse successo se invece che creare una scheda madre bucata per fare uscire la batteria (che a quel punto se deve diminuire di grandezza tanto vale averla non removibile anche se ottimizzi al millimetro i consumi) avrebbe utilizzato tale spazio per inserire una fotocamera a obbiettivo estraibile..in conclusione quest anno LG ha ragionato da samsung e samsung da LG