snapdragon 820

Nuovi dettagli su Samsung Galaxy S6 Plus, una versione phablety dell’ammiraglia Samsung sono emerse in rete.

Secondo le ultime voci raccolte in rete, Samsung ha deciso di dare una seconda possibilità a Qualcomm, piuttosto che usare il proprio processore Exynos, come ha fatto con il Galaxy S6. Si vocifera che Samsung possa virare su Qualcomm Snapdragon 808 come chip del nuovo Galaxy S6 Plus, nonostante abbia scelto, solamente qualche mese fa, di non utilizzare lo Snapdragon 810 per il Galaxy S6, motivando la decisione per via dei problemi di surriscaldamento ben documentati del chip.

Galaxy S6 e' disponibile online da Punto com shop a soli € 355,00

Lo Snapdragon 808 è comunque un processore molto capace (come dimostra LG G4), ma non è certo alla pari del Samsung Exynos 7420 (che alimento il Galaxy S6 e S6 Edge). Nel corso di alcuni test, lo Snapdragon 808 è in ritardo anche sul suo fratello maggiore più caldo, per via dei due core in meno.

Allora perché Samsung dovrebbe scegliere lo Snapdragon 808?

Probabilmente per una questione di convenienza, dato l’enorme sforzo per produrre in massa sia il Galaxy S6 sia il Galaxy S6 Edge, potrebbe essere che il Galaxy S6 Plus esca anche ad un prezzo minore rispetto ai suoi fratelli, quindi la scelta del circuito integrato contribuirà notevolmente al taglio dei costi.

Se le voci riportate fossero vere, potrebbe portare alla Qualcomm una ventata di aria fresca, consentendogli di ritrovare un po’ di fiducia dopo i problemi consistenti che hanno afflitto lo Snapdragon 810. Naturalmente, quei problemi ora sono alle spalle, con l’ultima versione 810 v2.1 scelto non a caso da OnePlus 2

Leggi anche | OnePlus 2 arriverà con Snapdragon 810 v2.1 |

La notizia inoltre riporta anche che il Galaxy S6 Plus arriverà con un display da 5,5 pollici, sperando che  non faccia parte della linea Galaxy Note e che arrivi senza lo stilo e con meno enfasi sul business e sulla creatività. Ne sapremo certamente di più nelle prossime settimane.

CONDIVIDI
Articolo precedenteArriva Apple Watch: già disponibile in Italia l’app per ricercare immobili
Prossimo articoloPlace Search di Instagram : una finestra sul mondo