Galaxy S6

Nuove indiscrezioni dalle Corea vedrebbero i nuovi Samsung Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge privi della certificazione waterproof e quindi non resistenti ad acqua e polvere.

Nel 2014 Samsung ha deciso di seguire i diretti concorrenti, presentando all’MWC di Barcellona, il nuovo top di gamma, Galaxy S5, dotato di certificazione IP67, che garantisce una resistenza del dispositivo alla polvere ed all’immersione in acqua, fino ad 1 metro di profondità per 30 minuti circa. Prima di allora, solo il Galaxy Active, speciale versione della serie Galaxy S, era in grado di resistere ad acqua e polvere.

Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge, ritorno al passato

Secondo alcune indiscrezioni che stanno trapelando in queste ore dalla Corea, Samsung avrebbe deciso di tornare al passato, non dotando Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge della certificazione per la resistenza all’acqua, che tornerebbe ad essere un esclusiva legata al futuro Samsung Galaxy S6 Active.

La scelta di Samsung di rimuovere la certificazione IP da tutti i nuovi dispositivi della serie Galaxy, eccezion fatta per Galaxy S6 Active, sarebbe dettata puramente dalla necessità di aumentare il margine di profitto dell’azienda nella vendita degli smartphone, anche in virtù di un 2014 chiuso con un bilancio meno roseo del previsto. Samsung avrebbe inoltre deciso di rinunciare alla resistenza ad acqua e polvere per focalizzarsi maggiormente sull’integrazione di altre novità, tra le quali troviamo sicuramente la nuova scocca, finalmente, in metallo.

Cosa ne pensate della possibile scelta di Samsung riguardante la mancata certificazione waterproof per Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge? Aspettiamo i vostri commenti.