lte-a

Il Galaxy S4 LTE -A è stato il primo smartphone a supportare le reti LTE -A, con velocità di download fino a 150Mbps, ed oggi arrivano alcune indiscrezioni dalla Corea che indicano che il Galaxy S5 Prime supporterà download fino a 225 Mbps.

Secondo i media coreani infatti, il nuovissimo Samsung Galaxy S5 Prime sarà caratterizzato da un modem Qualcomm MDM9635 , in grado di supportare reti di Categoria 6 LTE ed è il primo ad essere stato costruito utilizzando un processo costruttivo a 20 nm, che permetterà al dispositivo, in concomitanza con l’imminente lancio proprio in Corea del Sud delle nuove reti LTE -A da parte di SK Telecom,di raggiungere le suddette velocità di download.

In passato Qualcomm aveva già dimostrato, utilizzando una versione modificata del Galaxy Note 3 equipaggiato con un processore Snapdragon 805 (lo stesso che equipaggerà anche il Galaxy S5 Prime), di poter raggiungere velocità massime fino a 300 Mbps, ma visto che le reti in Corea del Sud non supportano tali velocità, è presumibile pensare che il nuovo Galaxy S5 Prime si “limiterà” a sfruttarne la piena potenzialità raggiungendo così i 225 Mbps.

Se tutto fosse confermato, questo tra l’altro significherebbe che i fortunatissimi utenti della Corea del Sud, che acquisteranno dispositivi equipaggiati con il nuovo Snapdragon 805, in arrivo nella seconda metà dell’anno, potranno sfruttare totalmente la nuova velocissima rete LTE-A, mentre per noi Europei (ed Italiani in particolar modo) tali velocità rimangono ancora un lontanissimo miraggio.

Via