Samsung Galaxy A8 2016

La marcia di avvicinamento verso Samsung Galaxy A8 2016 prosegue speditamente. Dopo l’apparizione sul portale GFXBench, è infatti la volta della certificazione Bluetooth SIG incassata in queste ore. Uno step obbligato e necessario, propedeutico all’immissione sul mercato del nuovo smartphone Samsung che, verosimilmente, dovrebbe rappresentare prerogativa esclusiva di alcuni territori (Italia esclusa dal lotto, purtroppo). Già conosciuto in rete sotto l’appellativo tecnico SM-A810F, Samsung Galaxy A8 2016 è dunque pronto a guerreggiare ad armi pari nel segmento medio-alto del mercato, in ossequio a caratteristiche tecniche tutto sommato interessanti.

L’elemento distintivo è il processore proprietario Exynos 7420 (octa-core a 64bit con frequenza operativa da 2.1GHz), per inciso il chipset che ha animato la scorsa generazione di smartphone Samsung top di gamma (Galaxy S6 e Note 5); maggiori discrepanze di informazioni riguardano invece il display, che la certificazione Bluetooth SIG sostiene esser addirittura da 5.7 pollici (GFXBench ha riportato invece il più contenuto 5.1 pollici), in ogni caso a risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel). La restante parte di scheda tecnica è pressoché equiparabile a Galaxy S6, il dispositivo sul quale il nuovo Galaxy A8 2016 sembrerebbe esser costruito a ricalco: spicca infatti la presenza di 3 gigabyte di memoria RAM LPDDR4, 32 gigabyte di spazio di archiviazione interno (stavolta espandibile tramite micro-SD, come sull’attuale gamma Galaxy A 2016) e fotocamere da 16 megapixel (apertura focale f/1.9) e 5 megapixel.

Mancano ancora diverse informazioni relativamente all’aspetto estetico di Samsung Galaxy A8 2016, che dovrebbe forse esser impreziosito da cornici laterali sottili e spessore contenuto. A bordo del dispositivo agirà invece Android Marshmallow 6.0.1 personalizzato ad-hoc secondo i dettami salienti dell’interfaccia proprietaria TouchWiz. Il debutto del nuovo smartphone Samsung è insomma ormai prossimo, e le settimane a seguire potrebbero esser decisive per la sua commercializzazione. In attesa prezzo di listino e disponibilità sul mercato.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteSmartphone cinesi, quanto sono cresciute le vendite negli ultimi anni?
Prossimo articoloNokia: i prossimi smartphone del brand verranno prodotti da Foxconn