samsung

Samsung è una delle società più importanti nel settore della tecnologia perché oltre ad occuparti della realizzazione di smartphone/tablet/computer, ha imparato ad investire le sue risorse anche sulla produzione dei processori tanto da ideare persino una sua linea “Exynos”; la maggior parte dei brand sono soliti chiedere alla società coreana per realizzare valide CPU per i propri modelli sia perché riesce a produrre grandi lotti sia per processi produttivi di ultima generazione (FinFET 14nm).

Secondo alcune analisi effettuate da DRAMeXchange, la società coreana è riuscita a conquistare nel 2015 il quarto posto come “Produttore mondiale di CPU Exynos” con un ottimo 15% di Market share; il primo posto non poteva che andare alla società Qualcomm ormai leader in questo settore tanto da beneficiare del 42, seguita dalla società di Cupertino e da Mediaket con il 21 e il 19%. Una crescita leggera pari al 4% rispetto allo scorso anno, ma che evidenzia l’astuzia di aver allargato la sua offerta verso la fascia media di mercato e grazie al successo dei suoi dispositivi indossabili.

Secondo quanto affermato da Strategy Analytics, Samsung avrebbe spedito ben 50 milioni di processori. Il successo dei processori Exynos è dovuto al fatto che vengono utilizzati anche da altri brand come ad esempio Meizu, un produttore cinese che ha osato utilizzare una CPU coreana riuscendone a ricavare grandi potenzialità. Non ci resta che essere pazienti ed aspettare i risultati di quest’anno!