Galaxy S7

Alcune feature presentate da Samsung sul “defunto” Galaxy Note 7, sono state implementate nel corso di queste ultime settimane sugli attuali top di gamma dell’azienda di Seul. Persino la colorazione Blue Coral, disponibile inizialmente soltanto sul Note 7, è stata poi traslata sui Galaxy S7.

Stando ad alcune voci di corridoio, pare che un’altra caratteristica presente inizialmente sull’esplosivo phablet di Samsung possa approdare fra un po’ sui Galaxy S7. Stiamo parlando dell’applicazione Secure Folder, un servizio che permette di avere sul proprio dispositivo uno spazio “top secret” in cui inserire i propri file personali, nonché le proprie immagini, video, ecc. per proteggerli da occhi indiscreti. Sul Galaxy Note 7, era possibile accedere a questi file segreti sbloccando il Secure Folder tramite la scansione dell’iride o dell’impronta digitale. Qualora questa funzionalità venga effettivamente implementata sui Galaxy S7, non sarà possibile sbloccare con l’iride i documenti occultati nel Secure Folder, visto che il GS7 non possiede gli appositi sensori. Sarà comunque possibile utilizzare la propria impronta digitale.

Sempre secondo questi rumors sarà possibile scaricare l’applicazione Secure Folder di Samsung direttamente dal Galaxy App. Il requisito necessario per effettuare il download dell’applicazione è aver aggiornato il proprio telefono ad Android Nougat. Per questa ragione crediamo che l’app sarà scaricabile soltanto fra qualche mese.

Via

CONDIVIDI
Articolo precedenteGearbest coupon: Offerta bomba per Xiaomi Redmi 4 Pro a soli 132€ in numero limitato
Prossimo articoloFacebook Events in arrivo sui dispositivi Android