Samsung acquisisce Innoetics, una nuova StartUp che potrebbe aiutare lo sviluppo di Bixby Voice

Samsung acquisisce Innoetics, una nuova StartUp che potrebbe aiutare lo sviluppo di Bixby Voice

Samsung sta affrontando tantissimi problemi con il suo nuovo assistente vocale Bixby. Si tratta di una nuova AI che attualmente è disponibile anche in Italiano ma unicamente in modalità testuale. Le vere potenzialità della AI non sono state ancora scoperte fino in fondo e probabilmente visti gli ultimi accaduti non sappiamo se arriveranno mai a galla.

La nuova società Innoetics potrebbe aiutare Samsung nello sviluppo di Bixby Voice

Da qualche giorno Samsung ha completamente rimosso ogni tipo di riferimento a Bixby Voice nelle altre lingue al di fuori dell’inglese e Coreano, alla fine quindi le uniche disponibili. L’azienda sudcoreana ha sottovalutato i tempi necessari per riuscire a sviluppare una AI efficiente. Sembrerebbe aver gettato quindi la spugna sullo sviluppo. La nuova acquisizione potrebbe di certo portare un aiuto considerevole visto che la società Innoetics è specializzata nella traduzione da testo a voce delle parole.

Non ci sono state informazioni sull’acquisizione, non sappiamo quindi la cifra spesa ma ora Innoetics è al 100% di Samsung. Le lamentele dopo il blocco dei lavori su Bixby sono state tante, ecco quindi il supporto necessario per continuare lo sviluppo. La casa sudcoreana farà bene a muoversi, iPhone 8 con il nuovo Siri è ancora più vicino.