S Health, piattaforma di Samsung per il monitoraggio della propria salute e dell’attività fisica sbarca da oggi su tutti i dispositivi con sistema operativo Android 4.4 o superiore.

S Health di Samsung è una delle migliori piattaforme per il monitoraggio delle proprie attività quotidiane, in grado di offrire agli utenti consigli e guide per raggiungere gli obiettivi prefissati e mantenersi nella migliore forma fisica possibile. Da tempo diversi produttori hanno cercato di imitare, con risultati non sempre soddisfacenti, S Health e proprio per questo appare quanto meno bizzarra la scelta di Samsung che, attraverso un nuovo aggiornamento, ha scelto di non rendere più l’applicazione un esclusiva per i propri dispositivi della famiglia Galaxy, consentendo a chiunque disponga di uno smartphone con a bordo Android 4.4 o successivo, di scaricare ed utilizzare l’app.

Da oggi quindi S Health è utilizzabile su smartphone LG, Sony, Huawei e su tutti gli altri diretti concorrenti Samsung, purché dotati di Android 4.4 o superiore. L’aggiornamento porta con se inoltre anche diverse novità che riportiamo per interno attraverso il changelog ufficiale rilasciato da Samsung.

Changelog S Health 4.5.1.0011:

  • Consigli di salute aggiunti alla dashboard (USA/UK/Corea)
  • Registrazione alimenti e modifica porzioni agevolate
  • Aggiunta password di blocco schermo
  • Dati di posizione durante l’allenamento più precisi (Cina)
  • Più dispositivi supportati
    • Tutti gli smartphone Samsung dal modello Galaxy S3
    • Smartphone Android non Samsung
    • I tablet, alcuni dispositivi mobili e alcune funzioni potrebbero non essere supportati a seconda di regioni/gestori/dispositivi. Occorre Android OS vers. 4.4 o successive.

Ora sarà necessario capire e valutare se questa è stato un singolo episodio od una precisa scelta di Samsung e se a breve altre applicazioni, finora esclusive, potranno presto arrivare su dispositivi Android di altre marche e sopratutto se questa mossa non darà il via ad un effetto a catena, con i diretti concorrenti pronti a privarsi delle esclusive per le proprie applicazioni.

Cosa ne pensate della scelta di Samsung di rendere S Health compatibile con tutti i dispositivi Android? Aspettiamo i vostri commenti.

Badge-Google-Play