roaming

Nel corso di questa e della passata settimana si sono potute conoscere le sorti del Roaming Europa, uscito sconfitto da quello che è stato il primo disegno di legge, rettificato ora da una seconda proposta che pare vada finalmente in contro alle esigenze del pubblico di consumatori, i quali potranno far valere i propri diritti in merito alle richieste della rimozione dei limiti temporali stabiliti in 90 giorni sulla base del precedente disegno di legge.

Con la seconda bozza di programma Roaming Gratuito,  la Commissione Europea getterà solide basi per una discussione che porti all’approvazione, entro i termini del prossimo 15 Dicembre 2016 e con attivazione entro Giugno 2017, definitiva del progetto per un’Europa connessa e libera da vincoli di operatori nazionali.

Proprio i vettori, a seguito della rimozione dei limiti temporali, hanno deciso di tutelarsi contro situazioni potenzialmente sfavorevoli che portino ad un comportamento non conforme alle disposizioni da parte del consumatore finale, il quale potrebbe sfruttare tariffe estere vantaggiose da e verso il nostro paese  o utilizzare l’una o l’altra SIM a seconda delle situazioni. In tal caso è facoltà del gestore operare un monitoraggio del traffico di rete con eventuale sovrapprezzo per inadempienza ai termini dopo aver presentato esposto all’Autorità Garante AGCOM. Le maggiorazioni prevederanno:

  • 4 centesimi per ogni minuto di chiamata;
  • 1 centesimo per ogni SMS;
  • 8.5 centesimi per ogni MB.

Allo stesso modo il consumatore, se ritiene di essere stato ingiustamente sottoposto a provvedimento, può dichiarare un’esposto inoltrando richiesta sempre all’AGCOM. Ulteriori sovrapprezzi potrebbero essere applicati in vista di rimodulazioni estere sul roaming in positivo. Voi che pensate?

VIA



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: