Rivoluzione 5G: le batterie degli smartphone potrebbero durare un mese

Rivoluzione 5G: le batterie degli smartphone potrebbero durare un mese

L’inaugurazione della nuova connettività 5G è senz’altro argomento spinoso ma al tempo stesso stuzzicante. Non fosse altro per le ripercussioni e la nuova linfa che potrebbe portare all’intero settore, sempre invero più standardizzato e poco innovativo. La strada verso quel che, a conti fatti, è stata a più riprese considerata come la rivoluzione mobile è ancora piuttosto lunga, anche se non mancano gli spunti pronti a confermare l’importante salto generazionale destinato a concretizzarsi e compiersi nel giro di qualche anno.

Durante il corso della conferenza IBM Think 2018 in scena all’inizio di questa settimana, l’Amministratore Delegato di Verizon ha speso alcune parole verso il futuro approdo del nuovo standard 5G, descrivendo una caratteristica saliente e distintiva nello spazio di poco meno di 30 secondi. Un compito apparentemente difficile, anche se tuttavia superato senza grossi ostacoli. Come articolare quindi una peculiarità della nuova connettività in uno spazio così angusto? La risposta va ricercata nell’autonomia, o meglio nella durata della batteria degli smartphone, finora sempre precaria e più delle volte non bastevole per chi è sempre a caccia di una presa di corrente e non è in grado di andar oltre il giorno di utilizzo (in alcuni casi anche poco meno).

Ebbene, a detta del CEO di Verizon, una delle novità senza dubbio più interessanti del 5G sarà proprio il riflesso portato in dote sugli smartphone. La cui autonomia potrebbe esser prolungata addirittura a tal punto da durare persino un mese, con un conseguenziale prolungamento della vita stessa della batteria, fissata incredibilmente in dieci anni. Possibile? Allo stato delle cose si tratta di una affermazione forte e tutt’altro che scontata, anche se potremmo leggerla più come provocazione che come effettiva risposta alla lettera. In soldoni, con il 5G gli smartphone potrebbero durare molto più dell’attuale. Non si arriverà magari ad un mese di autonomia, ma chissà che non si riesca finalmente a superare i due o tre giorni di utilizzo con una sola ricarica.

FONTE: Droid-Life

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: