Sonic vs Mario

In questo articolo andremo ad analizzare le rivalità più importanti della storia dei videogiochi. Come in ogni settore di mercato le rivalità accendono i dibattiti degli appassionati. Meglio una cosa o l’altra?

Sonic vs Mario

Questi due personaggi sono le icone cult della Sega e della Nintendo. Durante la generazione delle console ad 8 e 16 bit i giochi di piattaforma erano il genere più in voga e predominanti. Dopo un inizio sfolgorante della Nintendo con l’idraulico italiano più famoso del mondo, la rivale Sega pensò bene di creare un personaggio “antagonista”. Con l’avvento del Megadrive nel 1991 la Sega voleva dimostrare a tutti i costi la sua superiorità tecnica  creò quindi Sonic the Hedgeog. In questo caso il gioco girava ad una velocità quasi doppia rispetto ai normali giochi di piattaforma presentando una grafica strabiliante per l’epoca. Questa rivalità è continuata negli anni successivi.

Capcom vs SNK

Si tratta di due aziende molto note, sopratutto per i Coin-Op Arcade da sala giochi ed i “picchiaduro“. Nei primi anni ’90 la Capcom lanciò Street Fighter II, il quale segnò l’inizio di un nuovo genere videoludico che diventò molto di moda tra i videogiocatori. D’altra parte la SNK, azienda ideatrice  dell’hardware Neo Geo (piattaforma disponibile sia sotto forma di console sia di coin op) lanciò la saga King of Fighter. Numerosi furono i capitoli che vennero rilasciati, quasi uno ogni anno a partire dal ’94 fino al 2003

Call of Duty vs Battlefield

Negli anni ‘2000 i due sparatutto di “guerra” più noti al mondo hanno sempre presentato un’accesa rivalità tra loro. Con la diffusione del gioco multiplayer anche tra console, sono sempre stati considerati dei “titoli di punta” sia nella qualità che nelle vendite. Call of Duty ha sempre presentato una discreta modalità “Single Player” con delle campagne interessanti seppur brevi ma intense. D’altra parte invece Battlefield è stato concepito come gioco prettamente multiplayer per battaglie tra utenti “reali”.

Via