Rimodulazioni Vodafone, arriva il tiro mancino: aumenti alle Vodafone Special fino a 1,49 euro al mese

Rimodulazioni Vodafone, arriva il tiro mancino: aumenti alle Vodafone Special fino a 1,49 euro al mese

E’ proprio il caso di dirlo: lo spauracchio delle rimodulazioni Vodafone, uscite dalla porta a suon di polemiche, rientrano mestamente dalla “finestra”. Con un vespaio di negatività pronto ad esplodere e a far da contraltare all’ufficializzazione delle nuove strategie dell’operatore a tinte rosse. Il passe-partout impiegato è sempre lo stesso: le mutate condizioni di mercato che impongono, al fine di mantener alta la qualità dei servizi legata agli investimenti sulla rete, un ritocco verso l’alto dei prezzi di listino delle offerte iscritte all’interno del portafoglio di Vodafone.

Alla fine della fiera, a farne le spese saranno gli utenti e, nello specifico, tutti i fruitori delle promozioni Vodafone Special. Per inciso il bersaglio principale della nuova ondata di rimodulazioni che, appena qualche settimana addietro, aveva invece colpito, a suon di modifiche unilaterali, i clienti della rete fissa e SIM solo dati. L’aumento si materializzerà a far data dal prossimo 27 maggio 2018 e provocherà, a cascata, uno scostamento verso l’alto del rinnovo mensile delle offerte catalogate come Vodafone Special. Nessuna modifica per quel che concerne il contenuto della promozione. Secondo quanto documentato infatti dal messaggio informativo che l’operatore rosso ha provveduto ad inoltrare a mezzo SMS ai primi clienti coinvolti, il rincaro oscillerà tra i 0,69 euro e 1,49 euro, a seconda della promozione in questione. Ad esempio, la Vodafone Special 20GB (che mette sul piatto l’interessante bundle composto da 1.000 minuti di chiamate verso tutti, 1.000 messaggi e ben 20 giga di traffico dati alla velocità del 4G) costerà 10,99 euro. La rimodulazione Vodafone, nel caso di specie, è addirittura superiore ai 10,86 euro paventati in precedenza a seguito dell’adeguamento pari all’8,6% provocato dal ritorno alla tariffazione mensile, poi scongiurato (o forse meglio dire rimandato) seppure, a questo punto, soltanto per qualche settimana.

E qui bisogna aprire una parentesi, necessaria per ricostruire un po’ tutto il quadro delle rimodulazioni Vodafone orchestrate in queste ultime ore. Come ormai noto, la Legge 172/2017 ha segnato l’obbligo del ritorno alla tariffazione mensile (in precedenza, canone spalmato ogni 28 giorni) e, su questa base, è iniziato nei mesi precedenti il tam tam di adeguamenti a danno dei consumatori: nel caso dell’operatore rosso (che, si badi, non è stato l’unico a confezionare ritocchi verso l’alto delle promozioni), il rincaro annunciato fu pari all’8,6%, come ribadito per l’appunto qualche riga addietro. Il recente provvedimento dell’AGCOM datato 21 marzo 2018 ha capovolto in positivo lo scenario: dal cinque aprile 2018, la fatturazione per gli abbonati Vodafone è ritornata ad esser mensile, mantenendo pur tuttavia il prezzo di listino originario, inerente offerte e promozioni a cadenza precedente ogni 28 giorni. E come i film più avvincenti, nuovo colpo di coda, anche se, ad ogni modo, nessun lieto fine pare materializzarsi per i consumatori.

Le rimodulazioni Vodafone hanno infatti coinvolto dapprincipio i clienti della rete fissa e SIM solo dati con un consequenziale aumento dei costi fino a tre euro, e in queste ore vanno mestamente ad estendersi anche a danno degli utenti Vodafone Special. Ma come sapere se si è attori non partecipi dall’ondata di rincari? Esistono due differenti alternative: condizione preliminare è la ricezione di una comunicazione via SMS, come documentato in queste ore da Mondomobileweb. In alternativa, è possibile digitare il numero gratuito 42590 dalla propria scheda SIM per conoscere sin da subito la rimodulazione Vodafone. Possiamo ad ogni modo anticiparvi che la Vodafone Special 4GB (composta da 1.000 minuti di chiamate verso tutti e 4 giga di traffico dati in 4G), originariamente prezzata a 7 euro al mese (prima 7 euro ogni 28 giorni), si rinnoverà a far data dal 27 maggio al costo mensile di 7,69 euro. Nel caso di specie, l’aumento provocato è superiore – seppure leggermente – rispetto all’8,6% annunciato in precedenza (7,69 euro, per l’appunto, in luogo di 7,60 euro). Pochi centesimi che però non cambiano la sostanza delle strategie Vodafone, in un tiro e molla consumatosi nel giro di poche settimane.

Riportiamo qui di seguito il contenuto integrale del messaggio informativo che Vodafone sta provvedendo a inoltrare nei riguardi dei clienti coinvolti:

Modifica delle condizioni contrattuali: dal 27/05 [nome dell’offerta] costerà X.XX euro in più a mese. Il contenuto di Giga, minuti e SMS ogni mese resta inviariato. Puoi passare ad altro operatore, recedere dai servizi Vodafone senza penali, o se hai un’offerta che include un telefono, continuare a pagare le rate residue con la stessa cadenza e metodo di pagamento. Puoi recedere fino al giorno prima della variazione contrattuale su variazioni.vodafone.it, inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190-10015 Ivrea (TO), scrivendo via PEC a vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it, chiamando il 190 o nei negozi Vodafone specificando come causale “modifica delle condizioni contrattuali”. Per maggiori informazioni chiama il 42590

Quali sono le soluzioni sul banco? Come specificato all’interno della sezione Vodafone Informa contenuta nel sito ufficiale dell’operatore, le rimodulazioni Vodafone, giacché unilaterali, daranno l’opportunità di recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali fino al giorno prima della variazione contrattuale. Importante è la specificazione della causale del recesso: “Modifica delle condizioni contrattuali”.

Alla luce delle rimodulazioni Vodafone di cui trattasi, consigliamo quindi ai lettori coinvolti di dare una occhiata alla nostra sezione Offerte così da scandagliare eventuali alternative rispetto alle promozioni attualmente attive sulla scheda SIM.

FONTE: Mondomobileweb