Sicuramente Bixby è una delle maggiori attrazioni di Galaxy S8, insieme al suo ampio display, eppure molti preferirebbero utilizzare il suo pulsante dedicato per altre applicazioni.

La decisione di Samsung di impedire agli utenti di Galaxy S8, e Galaxy S8+, di rimappare il pulsante dedicato di Bixby ha provocato una serie di lamentele. Però oggi è approdata sul Google Play Store un’applicazione denominata BixRemap.

Questa consentirà di rimuovere l’accesso esclusivo a Bixby, per il pulsante, e settare invece Google Assistant senza la richiesta dei permessi di root. Tutto ciò che bisogna fare è installare l’applicazione e attivarne la funzionalità attraverso le impostazioni, cosicché quando premerete il pulsante avrete accesso diretto a Google Assistant.

Si tratta di una semplice applicazione sperimentale sviluppata da Dave Bennet, che afferma che in futuro potrebbe espanderne le funzionalità nel caso in cui gli utenti mostrino interesse. Dopo l’installazione sarà necessario consentire l’accesso ai dati di utilizzo dello smartphone, e la pressione di un interruttore farà tutto il lavoro per voi.

Un dettaglio che ci preme sottolineare è che, con BixRemap attivo, una volta premuto il pulsante dedicato vedrete ancora Bixby poco prima che l’app subentri ed esegua al suo posto Google Assistant.

Dave Bennet si è reso disponibile a suggerimenti da parte di coloro che hanno iniziato ad utilizzare la sua applicazione, anche per ricevere idee su come poterla migliorare (se siete tra questi potreste senz’altro recapitargli il vostro feedback).

Vi ricordiamo le funzionalità dell’assistente vocale del nuovo top di gamma dell’azienda sudcoreana: Bixby – L’assistente personale di Galaxy S8

Se, invece, avete già tra le mani un Galaxy S8 in una delle sue due varianti, potete scaricare BixRemap attraverso il seguente link.

[appbox googleplay dave.bennett.bixremap]

VIAPhonearena
CONDIVIDI
Articolo precedenteDal 23 aprile freschissime offerte passa a Vodafone e per i già clienti: tre tariffe per i Wind, Tim e 3
Prossimo articolo5 cose che potete fare con il nuovo Google Earth