È ufficiale: non debutterà nel prossimo autunno del 2017 il servizio a pagamento di Nintendo Switch, come in principio era stato preventivato dal colosso nipponico, ma solo nel 2018.

Nei mesi scorsi era stata data la motivazione della politica che aveva condotto alla scelta di lanciare un servizio online a pagamento, ma il fatto che esso sia stato rimandato farà felici i possessori dell’amata console dando loro modo, per ora, di poter continuare a giocare gratuitamente e in multiplayer online su Switch con i titoli che lo permettono.

L’anteprima di quanto avverrà nel 2018 è stata rivelata dalla divisione americana della casa di Kyoto, che svela i primi dettagli circa il servizio in abbonamento da utilizzare per giocare online con Nintendo Switch.

Ancor prima che fosse messa in commercio Nintendo Switch, fu reso noto dalla casa che l’abbonamento era necessario per poter giocare online, ma che esso avrebbe consentito anche la fruizione di un’applicazione per smart device con cui invitare alle sessioni di gameplay gli amici (e questo attraverso l’ausilio di un servizio di voice chat che permettesse ai membri del gruppo di interagire tra loro al fine di organizzare appuntamenti e tornei).

Dall’estate del 2017 sarà a disposizione una prima versione iniziale ma incompleta della app.

Sono previste al momento tre tipologie di abbonamento, sconti per i titoli eShop e una selezione di giochi dell’epoca 8Bit; in futuro ci sarà l’aggiunta di titoli presi dal catalogo SNES, al momento non inseriti in questa libreria online.

Ecco cosa si prevede di dover pagare per un abbonamento della durata di uno, tre o dodici mesi:

  • 1 mese – 3,99 euro,
  • 3 mesi – 7,99 euro,
  • 12 mesi – 19,99 euro.

Forse in principio era stato annunciato che ogni mese gli abbonati avrebbero avuto a disposizione un gioco da sostituirsi poi con un altro, ma stando alle informazioni recenti Nintendo fa sapere che coloro che s’iscriveranno ai servizi online di Nintendo Switch avranno accesso a una libreria di giochi classici con in più funzioni online; una libreria dalla quale poter attingere materiale liberamente e incondizionatamente ogni volta che lo vorranno fintanto che l’abbonamento rimarrà attivo. Praticamente sarà un po’ come con PlayStation Plus e Xbox Live Gold.

FONTEFonte
CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung pronta a lanciare Galaxy S8 in nuovi colori, c’è anche un meraviglioso rosa per le lady
Prossimo articoloGli speciali occhiali wireless Spectacles da oggi 2 giugno anche in Italia