Maxthon Mx5 beta si trova ad affrontare un mercato dei browser per Pc  dominato dai tre grandi colossi ( Chrome, Explorer ed Edge, Firefox ). Mentre il mercato Apple nei vari device è saldamente in pugno a Safari. Non mancano, però, le eccezioni ,  tralasciando  Tor riservato gli amanti del Deep Web, in particolare Opera, Vivaldi e Maxthon. Proprio Maxthon ha rilasciato recentemente la versione MX5 beta (scaricabile da qui )per computer desktop, laptop e smartphone. Maxthon si presenta come il browser più veloce e senz’altro ha ottime caratteristiche per competere con i suoi fratelli maggiori.

Nella nuova versione l’ interfaccia grafica è stata notevolmente migliorata. Sono rimaste immutate le possibilità di trasferire sul cloud le impostazioni in modo da poterle condividere suoi vari device ed un utilissimo adblocker di default. Gli sviluppatori di Maxthon MX5 beta hanno integrato i preferiti con le scorciatoie. In pratica si tratta di questo: le scorciatoie sono organizzate in una Infobox. All’ interno di quest’ ultima le scorciatoie possono essere ordinate in cartelle secondo i criteri preferiti dall’utente. Inoltre. sempre nell’infobox troviamo un utile block notes dove appuntare le cose più interessanti di ogni sito inserite nelle scorciatoie. Naturalmente, cliccando sul link del sito lo potremmo raggiungere. Quest’ ultima operazione è meno cervellotica se si usa la barra delle scorciatoie dove si trovano i link ai siti preferiti.

In attesa delle versione definitiva si può dire che Maxthon Mx5 beta è un browser agile e veloce  che ha tutte le potenzialità per competere sul mercato ma forse non quelle di scalfire le abitudini dei consumatori

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLenovo Moto M e M Plus, più vicini i nuovi smartphone di fascia media
Prossimo articoloCaso Apple, Tim Cook attacca “A rischio gli investimenti”