redstone

Redstone è il nome in codice del nuovo aggiornamento di Windows 10 sul quale Microsoft è già al lavoro e che dovrebbe arrivare nel 2016.

Microsoft è nota da tempo per scegliere particolari nomi in codice durante lo sviluppo dei propri sistemi operativi e così dopo aver scelto Windows Blue per identificare Windows 8.1 e Threshold per Windows 10, la casa di Redmond ha scelto il nome Redstone per identificare il nuovo progetto in arrivo nel 2016.

Redstone, l’aggiornamento di Windows 10

Secondo quanto raccolto dal noto sito The Verge, nonostante il nuovo Windows 10 non sarà rilasciato prima della prossima estate, Microsoft sarebbe già al lavoro per il rilascio di ben due mega aggiornamenti del nuovo sistema operativo per il 2016 dal nome in codice Redstone, in riferimento al famoso gioco Minecraft, la cui software house è stata recentemente acquistata proprio da Microsoft: il primo update arriverà nell’estate del prossimo anno e l’altro in autunno. Questi aggiornamenti integreranno il nuovo hardware ed i nuovi dispositivi in arrivo il prossimo anno ed in particolar modo saranno dedicati alla console Xbox, i tablet della famiglia Surface, gli smartphone della serie Lumia ed i dispositivi indossabili quali HoloLens e Microsoft Band.

[

Windows 10 costantemente aggiornato

Microsoft ha già annunciato da tempo che il nuovo Windows 10 riceverà costantemente degli aggiornamenti mensili per integrare miglioramenti e funzionalità aggiuntive come ad esempio il nuovo browser Spartan, sostituto dall’ormai datato Internet Explorer, che verrà aggiornato attraverso il Windows Store per aggiungere nuove funzionalità e miglioramenti ed essere un reale concorrente per i rivali Chrome e Firefox.

Redstone invece sarà un vero e proprio aggiornamento del sistema operativo Microsoft, ma non sarà chiamato Windows 11 o 12 ma con molta probabilità prenderà il nome di Windows 10.1, con nuove funzionalità legate ai differenti dispositivi supportati.

Il nome in codice Redstone è stato utilizzato da Microsoft circa due mesi fa quindi attualmente il progetto è sicuramente in una prima fase embrionale, per cui per maggiori dettagli sul nuovo aggiornamento di Windows 10, bisognerà ancora attendere diverso tempo.

Via