Oggi più che mai il cellulare è diventato uno strumento indispensabile per lavoro e tempo libero, consentendo di portare con se documenti, foto, musica, video e dati di ogni genere da utilizzare comodamente in mobilità senza necessità di accedere ad un PC od un notebook, ma cosa fare in caso di problemi per recuperare dati da Android ed iPhone? Semplice, basta affidarsi a prodotti software di qualità nati proprio per questo scopo, come il software Disk Drill 3 per Android ed iPhone ideato dalla società Cleverfiles, tra i leader mondiale del settore recupero dati ed oggetto di questa nostro articolo.

Disk Drill 3 per Mac

Disk Drill 3 è un software per Windows e Mac realizzato dalla Cleverfiles, nota casa sviluppatrice affermatasi proprio nel campo del recupero dati. E’ importante precisare che, se Disk Drill 3 per Mac e Windows consente di recuperare dati da dispositivi desktop e notebook in modo del tutto identico, al momento solo Disk Drill 3 per Mac, oggetto di questa prova, è in grado di recuperare dati da dispositivi iPhone, iPad ed Android.

Disk Drill 3 è disponibile sia in una versione completamente gratuita che consente di monitorare lo stato dell’hard disk del Mac sul quale è installato e verificare quali dati è possibile recuperare su dischi interni ed esterni, tra i quali troviamo device Android, iPad ed iPhone, ed una versione PRO che offre la possibilità di un recupero illimitato dei dati persi ad un costo di 89 dollari.

Recuperare dati su dispositivi Android ed iOS

Oggetto della nostra recensione la versione PRO di Disk Drill 3 per Mac, caratterizzato da un interfaccia utente estremamente chiara, pulita e semplice da utilizzare.

Come anticipato, Disk Drill 3 per Mac è in grado di recuperare dati da dispositivi mobile quali iPad, iPhone ed Android con l’unico requisito riguardante quest’ultimo che vede obbligatoriamente la necessità di disporre di un device con permessi di root attivi o con supporto alla modalità di memoria di massa USB.

Se infatti i passaggi per recuperare i dati da iPhone od iPad richiedono semplicemente 3 passaggi (connettere il dispositivo al Mac, Scansionare la memoria, Recuperare i dati) su diversi device Android è necessario prima ottenere i permessi di root, operazione semplice ma comunque non alla portata degli utenti meno esperti.

Conclusioni

Per chi vuole recuperare file cancellati o persi su Mac, Disk Drill 3 è davvero una buona scelta che diventa ottima grazie alla possibilità, tra i pochi software disponibili sul mercato, di fornire supporto per il recupero dati anche da iPhone, iPad ed Android, il tutto semplificato da una buona interfaccia utente. si tratta di una suite completa, professionale ma anche incredibilmente semplice da utilizzare. Chi volesse provare la versione base di Disk Drill 3 per Mac, allo scopo di scoprire se, e quali, file perduti sia possibile effettivamente recuperare, può procedere al download gratuito da questo link. Chi invece vuole effettivamente recuperare dati da dispositivi Android e/o iPhone ed iPad, può procedere all’acquisto di Disk Drill 3 per Mac nella versione PRO ad un costo di 89$ (circa 80 euro al cambio) direttamente da questo link.