Honor 8 Pro

Dopo OnePlus 5 tocca adesso a Honor 8 Pro accondiscendere alla <<sete>> di modding degli utenti più smaliziati e <<smanettoni>>. Se, da un lato, il nuovo smartphone OnePlus ha guadagnato in tempi record tutti gli strumenti necessari per l’installazione di custom ROM ed operazioni affini (il produttore con base operativa a Shenzhen ha infatti rilasciato i codici sorgenti inerenti il proprio flagship già negli scampoli immediatamente successivi alla presentazione ufficiale, riverberatisi poi ieri con la diffusione – seppur nella propedeutica fase di testing – della nota custom recovery TWRP 3.1.1, realizzata ad-hoc dall’utente xdvs23), la situazione è d’altro canto leggermente diversa per quel che concerne la variante <<Pro>> di Honor 8, già disponibile sul mercato da svariati mesi e pronta ad affiancare il neonato Honor 9.

L’importante è ad ogni modo arrivare al risultato finale, ed il merito è da ricercare al lavoro dell’utente della community XDA Developers OldDroid del team OpenKirin, che ha rilasciato in queste ore un porting della recovery TWRP in versione 3.1.1. L’apposita discussione presente in QUESTO link darà modo a tutti gli utenti più smanettoni di poter prendere nota delle istruzioni necessarie per installarla su Honor 8 Pro: la build è infatti compatibile con tutti i modelli del potente phablet Android ed è destinata a lavorare di concerto con lo sblocco del bootloader.

Una notizia ad ogni modo importante per i possessori di Honor 8 Pro, phablet da 5.7 pollici Quad HD (2560 x 1440 pixel) animato dal processore HiSilicon Kirin 960, scheda grafica Mali-G71 MP8, 6 gigabyte di memoria RAM, 64 gigabyte di spazio di archiviazione interno e doppia fotocamera principale da 12 megapixel.

CONDIVIDI
VIAXDA Developers