Sony Xperia XA

Dopo aver provato i nuovi LG X Power ed ASUS Zenfone 3 Max oggi proponiamo la recensione Sony Xperia XA, altro modello di fascia media e modello più economico della neonata gamma X di Sony.

UNBOXING

All’interno della confezione del Sony Xperia XA troviamo, oltre al dispositivo, la classica delle cuffie in-ear di tipo economico con gommini di varie dimensioni,  un cavo dati USB-microUSB ed un caricabatteria da parete con ricarica rapida.

DESIGN E MATERIALI

Sony Xperia XA conta dimensioni e peso davvero contenuti pari a 143.6 x 66.8 x 7.9 mm e 137 grammi, grazie anche alla scelta di Sony di dotare il dispositivo di un display da 5 pollici con vetro curvo privo di cornici laterali che oltre a restituire un colpo d’occhio di assoluto livello, consente di impugnare con estrema comodità il dispositivo.

Xperia XA ha un aspetto da dispositivo Premium anche se in realtà la cornice superiore ed inferiore sono in plastica, così come la cover posteriore, scelta evidentemente ricaduta su questi materiali per contenerne i costi ma che non inficia minimamente sull’aspetto dello smartphone che sembra sicuramente di fascia superiore e con un design davvero ricercato.

Incastonate nella cornice di destra, questa si come la controparte di sinistra in alluminio, troviamo il tasto di accensione e sblocco circolare al di sotto del quale è posizionato il bilanciere del volume ed ancora, il tasto, sempre comodo, a doppia corsa, per attivare la fotocamera ed effettuare gli scatti. Dal lato opposto troviamo il cassettino per la SIM in formato nano, forse un po’ scomodo da estrarre per posizionare la SIM e lo slot per il posizionamento della microSD che consente di espandere i 16 GB di memoria integrata nel device.

Sulla parte superiore della cornice troviamo il jack da 3.5mm per le cuffie ed un microfono mentre, nella parte inferiore, un secondo microfono, l’altoparlante di sistema e la porta microUSB con supporto OTG.

Posteriormente, nella cover in plastica, realizzata ottimamente e che restituisce un ottimo feeling al tatto, troviamo in alto, in posizione decentrata, una fotocamera da 13 megapixel con sensore Exmor RS ed apertura focale f/2.0 realizzato dalla stessa Sony ed un piccolo flash LED. Al centro è presente il logo XPERIA.

Anteriormente, oltre al display da 5 pollici con vetro curvo sui bordi, sono disponibili i sensori di luminosità. prossimità, un LED di notifica ed una fotocamera da 8 megapixel con sensore Exmor R, apertura focale f/2.0, messa a fuoco automatica e lente grandangolare da 88 gradi. In alto, tra sensori e fotocamera, troviamo il logo SONY.

HARDWARE E PRESTAZIONI

Il nuovo Xperia XA è dotato di un processore MediaTek Helio P10 octa-core con architettura 64 bit, GPU Mali-T860, 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna espandibile fino a 256 GB tramite microSD, Wi-Fi 802.11 single band, bluetooth 4.1, GPS, radio FM, NFC, USB-OTG tramite porta micro USB 2.0, fotocamera posteriore da 13 megapixel ed anteriore da 8 mpx ed infine, batteria da 2.300 mAh.

Sony Xperia XA

Nel nostro test con AnTuTu benchmark, il processore MediaTek Helio P10 octa-core e la GPU Mali T860 si sono comportati egregiamente, totalizzando un punteggio complessivo di ben 46110 punti, superiore sia ad LG X Power sia a Zenfone 3 Max e dimostrandosi, in accoppiata ad un display dalle dimensioni contenute ed una risoluzione non troppo elevata, estremamente reattivo in tutte le situazioni, passando dalla navigazione web, all’utilizzo di giochi quali Real Racing 3, privo di lag e rallentamenti anche impostandolo alla massima risoluzione e con tutti i dettagli attivi, sia utilizzando applicazioni più pesanti per l’elaborazione fotografica. Davvero un ottimo risultato per un dispositivo di fascia media.

Segnaliamo che il dispositivo si scalda leggermente nella parte posteriore solo quando sfruttato al massimo, ma comunque in maniera leggermente avvertibile e mai fastidiosa.

Sony Xperia XA

DISPLAY

Il Sony Xperia XA dispone di un display da 5 pollici con tecnologia IPS e risoluzione HD (1280 x 700 pixel) con bordi estremamente sottili, un ottima luminosità, e gestibile via software grazie alla possibilità di impostare diverse modalità (Bravia Engine 2 e Super-Vivid) e di calibrare il bilanciamento del bianco. Se impostato con luminosità manuale vicino al livello massimo, è ben visibile in ogni condizione d’uso, compreso utilizzo all’aperto in giornate di sole, dove soffre leggermente solo per un trattamento oleofobico decisamente poco efficace. Come tutti i display IPS di questa fascia, inclinandone l’angolazione di visuale i bianchi tendono leggermente al grigio. Nel complesso si tratta comunque di un buon display.

CONNETTIVITA’

Il migliore in questa fascia di prezzo: questo è semplicemente quanto è stato riscontrato nei nostri test. Xperia XA infatti riesce a prendere, effettuando chiamate ed addirittura navigando in 4G in luoghi dove altri telefoni di fascia ben più alta hanno fallito. La ricezione di questo dispositivo ci ha assolutamente colpito in positivo.

FOTOCAMERA

Xperia XA mostra ancora una volta l’ottima qualità dei sensore Sony, con una fotocamera principale da 13 megaplixe in grado di restituire foto di qualità ben superiore a tutti i diretti concorrenti nella stessa fascia ed addirittura vicine a quelle di modelli di fascia top, con colori e dettagli assolutamente di livello per quanto riguarda le foto diurne e scatti in zone di scarsa illuminazione comunque di buona qualità. Buona anche la fotocamera principale da 8 megapixel che grazie al sistema di messa a fuoco automatico consente di realizzare selfie decisamente ricchi di dettagli.

Ottimo il software di gestione delle fotocamere, con possibilità di utilizzare una apprezzata modalità manuale, ma anche la “modalità automatica superiore” che individuando la scena, imposta nel miglior modo i parametri di scatto e scelta ideale per i meno esperti in fotografia.

Sony Xperia XA

Davvero molto buona la  qualità di registrazione dei video Full HD fino a 30 fotogrammi al secondo, grazie anche allo stabilizzatore digitale Steadyshot.

AUDIO

Buona la riproduzione audio di questo Xperia XA sia tramite cuffie auricolari sia tramite l’altoparlante di sistema, che seppur non in grado di fornire un elevato volume è comunque sempre molto preciso e privo di distorsioni.

BATTERIA

E qui arriviamo al vero neo di questo Xperia XA, dotato di una batteria da 2.300 mAh che, nonostante l’utilizzo di un display da 5 pollici HD è davvero sottodimensionata rispetto a quanto realmente necessario: utilizzando il dispositivo con 3 cassette di posta email in push, WhatsApp, Messenger, Skype, Facebook, chiamate telefoniche, invio di SMS e qualche partita a Candy Crash e Real Racing 3, non riesce ad arrivare ad 11 ore di utilizzo con circa 4 ore di display, il tutto anche utilizzando la modalità STAMINA ed ULTRA STAMINA, decisamente troppo poco per un dispositivo 2016 e ben lontano dai livelli di LG X Power.

Fortunatamente il dispositivo è equipaggiato con il sistema Quick Charge che consente di ottenere oltre 5 ore di autonomia con appena di 10 minuti di carica, attività da eseguire più volte per portare l’Xperia XA ad almeno 24 ore di utilizzo.

SOFTWARE

Xperia XA arriva sul mercato con a bordo Android 6.0 Marshmallow ed un interfaccia personalizzata da Sony, davvero gradevole da vedere, fluida, funzionale e che può essere personalizzata tramite diversi temi scaricabili direttamente dall’apposita app. Ottima la possibilità di modifica dei tasti rapidi nella barra delle notifiche che possono essere organizzati con un semplice drag’n drop.

Buone le app precaricate da Sony, tra le quali troviamo Movie Creator per creare piccoli montaggi di foto e video registrati nel dispositivo o caricati sul proprio account Facebook oppure l’app per collegare e gestire il proprio account Playstation od ancora TrackID, app simile a Shazam ed utile per aiutare a riconoscere un brano in riproduzione vicino a noi.

CONCLUSIONI

Sony Xperia XA è un dispositivo che grazie ad un design di livello, una buona costruzione generale, specifiche hardware che ne consentono un utilizzo privo di problemi e rallentamenti in ogni situazione d’uso, una fotocamera davvero buona ed un display di buona qualità, sarebbe potuto diventare uno degli smartphone di riferimento per questo 2016 nella fascia media dei dispositivi Android, risultato però fortemente compromesso dalla scelta di Sony di equipaggiarlo con una batteria da soli 2.300 mAh, davvero troppo piccola e che costringe a ricaricare il telefono anche più volte al giorno, inficiandone in modo importante il giudizio e rendendolo adatto solo a chi non ha problemi a collegarlo ad un caricabatteria durante l’arco della giornata.

Un vero peccato anche perché Xperia XA, che ricordiamo è disponibile in quattro varianti di colore e con un prezzo di listino di 299€, è già acquistabile in molti siti online a 230 euro circa, con un rapporto qualità/prezzo che lo avrebbe reso in assoluto il miglior acquisto in questa fascia di mercato.

PRO CONTRO
[tie_list type=”plus”]

  • Design
  • Ergonomia e costruzione
  • Qualità fotografica
  • Ricezione
  • Rapporto qualità /prezzo

[/tie_list]

[tie_list type=”minus”]

  • Batteria assolutamente sottodimensionata
  • Solo 2 GB di RAM
  • Display con trattamento oleofobico poco efficace

[/tie_list]

VOTO FINALE: 6



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: