sony

Di seguito la recensione Sony Xperia M4 Aqua nella quale vi forniremo tutti i dettagli quali pregi, difetti e hardware del device di fascia media Made in Japan

Premessa: Il device da noi provato, è un Xperia M4 Aqua in versione da 8 GB, ovvero quella ufficialmente presente in Italia. E’ comunque disponibile negli store online anche la versione Dual-Sim con 16 GB di storage che non ha ulteriori differenze con M4 da 8 GB.

UNBOXING

All’interno della confezione del device, troviamo, in modo molto ben collocato, lo smartphone, il cavo di connessione MicroUSB-USB per il trasferimento dei dati e l’alimentatore da parete da 0.85 A. Sul telefono sono applicate due pellicole, una anteriore e una posteriore, che possono non essere rimosse in modo da proteggere meglio il prodotto da cadute e fastidiose ditate (uno dei difetti del telefono).

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Display: 5″ HD (1280×720 pixel), IPS LCD, 294 ppi
  • SOC: Qualcomm Snapdragon 615 a 64 bit; CPU 1.56×4 GHz Cortex A53 + 1.0×4 Ghz Cortex A53
  • GPU: Adreno 405
  • RAM: 2 GB (2048 MB) LPDDR3 a 800 MHz
  • Fotocamera Posteriore: 13 Megapixel, Flash LED, f/2.2, Zoom 4X; Video: Fino a 1080 p 30 fps
  • Fotocamera Anteriore: 5 Megapixel; Video: 1080p e 30 fps
  • Batteria: 2400 MAh
  • Memoria Interna: 8 GB espandibili con MicroSD fino a 32 GB
  • Software: Android 5.0 con personalizzazione Timescape UI
  • Wi-FI: a/b/g/n; Bluetooth 4.0 LE, LTE Cat.4 (fino a 150.0 MB in download, 50.0 in upload), NFC, DLNA

Potrete trovare la scheda tecnica completa del telefono al seguente indirizzo.

HARDWARE

Sony Xperia M4 Aqua è basato sul processore Qualcomm Snapdragon 615 Octa-Core a 64-bit.. La CPU, costituita di 8 core ARM Cortex-A53, 4 con un clock di 1.56 GHz e 4 da 1.0 Ghz sono coadiuvati da 2GB di memoria RAM.

Abbiamo quindi un ottimo hardware sulla carta, anche per quanto riguarda la fotocamera da 13 Megapixel, che però sono penalizzati dai soli 8 GB di memoria interna (1.8 GB disponibili) che, nonostante l’utilizzo di MicroSD per Musica, Video e parte delle app, non consentono un utilizzo a 360 gradi per tutti gli utenti (specialmente per i più geek). Infatti anche considerando la cache, si possono installare un massimo di 15 app di medie dimensioni (Chrome, Facebook, Instagram ecc) anche spostando tutto sulla SD. Limite che non consente di poter usare molti giochi oppure aggiornare le stesse app (con 700 MB rimanenti il telefono non vi consente più di ampliare il parco app al suo interno).

A livello costruttivo la scocca è in plastica nella parte posteriore con bordi intorno al display in alluminio che rendono il tutto più premium ma angoli in plastica per favorire la ricezione. L’assemblaggio è buono ma abbiamo da criticare sia il vetro anteriore, che il policarbonato posteriore. Infatti essi sono veramente poco oleofobici e rendono fastidioso l’uso del telefono con ditate quant’altro, costringendoci a pulirlo spessissimo. Consigliamo quindi l’acquisto di pellicole sia anteriori che posteriori. Xperia M4 Aqua, come suggerisce il nome, è impermeabile secondo lo standard IP68 (resistenza a polvere e acqua fino a 1.5 metri di profondità per un massimo di 90 minuti) e vanta innovazioni notevoli quali la porta USB aperta che non necessita di sportellini a protezione della stessa.

Il display è un 5 pollici HD IPS LCD che ha una buona luminosità e resa cromatica, senza però eccellere in particolari situazioni.

Il sensore di luminosità è presente e lavora bene in pressochè ogni situazione. Molto buona la luminosità massima e minima.

CONNETTIVITA’

Xperia M4 Aqua supporta praticamente tutte le tecnologie wireless, da Bluetooth, in versione 4.0, al Wi-Fi, fino a NFC e DLNA, molto utili per il pairing di accessori ausiliari o per la condivisione con il TV. Non si hanno problemi di segnale, né di stabilità dello stesso per quanto riguarda la connettività. La parte telefonica è buona con una ricezione sopra la media che consente una buona presa del segnale.

FOTOCAMERA

La fotocamera posteriore è una 13 megapixel che non brilla per qualità ma che riesce ad essere discreta in ogni situazione. Molte le scene selezionabili, ma disorganizzata e difficile da gestire la modalità manuale. Non velocissima la messa a fuoco ma lo scatto è rapido e troviamo anche il tasto fisico a doppia corsa. Unico appunto “hardware” sullo zoom. Pressochè impossibile da fare con le dita, lentissimo con il tasto del volume (qualora selezionata l’opzione). Buona invece la cam anteriore da 5 Megapixel che consente bei selfie con colori decisamente reali. I video vengono registrati fino a 1080p e al di là della pura qualità, si nota una stabilizzazione eccellente che stona con la cattura audio non ottimale (sempre per via della qualità dei microfoni).

 

Cliccate qui per vedere la galleria di immagini a piena risoluzione.

AUDIO

L’audio di M4 Aqua è molto buono come qualità intriseca, carente come per la gran parte dei telefoni per quanto concerne i bassi. Anche in cuffia si ha una qualità molto buona con un’ottimo lettore musicale a completare il tutto. Unici due piccoli difetti: il primo è la resa dei microfoni, sia in chiamata che in cattura video, il secondo riguarda probabilmente il player musicale che ha qualche sporadico scatto nella riproduzione dei brani musicali.

BATTERIA

La batteria non removibile da 2400 MAh è una delle incognite maggiori di questo device. Infatti anche grazie al display HD ed al processore di nuova generazione, in standby e nelle operazioni più semplici, si ha un risibile consumo di batteria. Forzando la mano però, il processore inizia a scaldare molto nella parte posteriore, con una conseguente impennata dei consumi. In linea generale, si arriva a sera con un uso medio, si coprono le 11 ore circa con uso stressante, mentre è quasi impossibile coprire i 2 giorni di autonomia.

SOFTWARE

Xperia M4 Aqua arriva sul mercato con Lollipop 5.0 che resta, per quanto non l’ultima versione, abbastanza recente. Come ci ha da sempre abituato Sony, il software risulta completo, con la presenza di molte applicazioni multimediali ben realizzate, quali la galleria, il player musicale e la Radio FM. Non mancano le mini applicazioni all’interno del menu multitasking oltre alla possibilità di chiudere facilmente tutte le applicazioni.

Sono anche presenti le impostazioni per il controllo del display, modalità Stamina per il risparmio batteria e la possibilità di cambiare i temi. Piccola critica della UI, ormai con uno stile da svecchiare (specialmente nelle icone). Comunque il telefono si muove sempre in modo fluido, senza impuntamenti anche nella gestione di app pesanti.

CONCLUSIONE

Sony con M4 Aqua, ha dimostrato di avere i mezzi ma spesso non la “voglia”. Perchè questo Xperia, ha dettagli interessanti come l’impermeabilità, la fluidità generale, la costruzione che co esistono con sbavature quali il design della UI, la batteria, il software della cam le quali ne penalizzano il potenziale acquisto. Inoltre visto il grande limite di soli 8 GB di storage, rendono questo device, in realtà completo dal punto di vista hardware, utilizzabile solo “a mezzo servizio” vista l’impossibilità di mettere le app su SD. Un peccato perchè poteva essere il best buy del momento.

https://youtu.be/JW8IUeq3ANA