Oggi proponiamo la recensione della power bank AUKEY PB-N39 da ben 30.000 mAh e nata per ricaricare più volte il proprio dispositivo mobile: ecco la prova completa del prodotto Aukey.

Nonostante gli enormi investimenti e gli sforzi in termini di sviluppo ed ingegnerizzazione, uno dei maggiori problemi dei dispositivi mobile moderni continua a rimanere la durata della carica offerta dalle batterie che, in particolare per quanto riguarda gli smartphone, arrivano a fine giornata solo facendo un uso parsimonioso delle risorse o ricaricando più volte il dispositivo nell’arco della giornata: ma quando ci si trova realmente in mobilità, per lavoro o svago, non sempre è possibile collegare il proprio smartphone ad una presa elettrica ed allora l’unica soluzione è l’utilizzo delle sempre più diffuse power bank che forniscono una carica ausiliaria al dispositivo, consentendo così di arrivare comodamente a casa senza ulteriori preoccupazioni, oppure come nel caso della power bank AUKEY PB-N39, oggetto della nostra recensione odierna ed in grado di fornire ben 30.000 mAh, si potrà ricaricare più dispositivi o lo stesso dispositivo anche più volte e viaggiare senza l’incombenza di dover ricaricare il proprio dispositivo.

Unboxing

Aprendo la semplice scatola minimalista di questa AUKEY PB-N39 troviamo, oltre ovviamente alla power bank, un piccolo manuale di utilizzo multilingue che fortunatamente include la lingua italiana ed un piccolo cavo micro USB, necessario sia per la ricarica della power bank stessa sia per alimentare uno smartphone od un tablet con porta micro USB.

Materiali

La power bank AUKEY PB-N39 è ovviamente un prodotto “massiccio” con misure e peso sicuramente non contenuti e pari a 150x84x29mm ed un peso complessivo di be 553 grammi com’era lecito aspettare da una power bank da 30.000 mAh. Realizzato in plastica e con bordi smussati, sulla parte superiore troviamo esclusivamente il logo AUKEY ed il tasto di accensione della power bank che funge anche da LED di carica con tre diverse colorazioni:

  • Rosso: batteria con residuo di carica inferiore al 30%
  • Verde: batteria con residuo di carica tra il 31% ed il 70%
  • Bianco: batteria con residuo di carica tra il 71% ed il 100%

La parte anteriore presenta due uscite USB che consentono di caricare contemporaneamente due dispositivi utilizzando il cavo in dotazione a smartphone o tablet (micro USB, Type-C, Lightning). Ancora troviamo due entrate di tipo micro USB e Lightning per la ricarica della power bank ed un LED di colore bianco che consente di utilizzare la AUKEY PB-N39 come torcia. Sul lato inferiore è presente infine esclusivamente l’indicazione sulle caratteristiche tecniche del prodotto.

Durata / Test

La power bank consente, come anticipato, di caricare contemporaneamente fino a due dispositivi ed è dotata di tecnologia AiPower che consente la regolazione automatica della potenza in uscita in base al dispositivo collegato, offrendo fino a 2.4A di potenza per una ricarica veloce del dispositivo.

Nei test condotti in questi giorni, abbiamo riscontrato che la reale capacità di questo AUKEY è di 26.000 mAh, leggermente inferiore ai 30.000 mAh dichiarati dalla casa ma che, con power bank a piena carica, hanno consentito di ricaricare un iPhone 6s ben 10 volte mentre, con un Galaxy S7 edge, dotato di una batteria più capiente da 3600 mAh, le ricariche complessive sono state 7.

I tempi di ricarica della AUKEY PB-N39 sono invece lunghi, impiegando ben 14/15 ore per una carica completa che diventano per 7 ore utilizzando contemporaneamente le prese USB Type-C e Lightning del dispositivo che ovviamente richiederanno anche due alimentatori separati ed un cavo lightning purtroppo non fornito a corredo della power bank.

Il peso del prodotto invece è assolutamente un fattore da tenere in considerazione perché 600 grammi complessivi rendono questo AUKEY PB-N39 un dispositivo da viaggio da tenere in auto, piuttosto che in treno e non nelle tasche di giacchetti o pantaloni. Ricordiamo inoltre che il prodotto non può essere utilizzato in aereo in quanto le compagnie limitano l’utilizzo a power bank da massimo 20000 mAh.

Conclusioni

La power bank AUKEY PB-N39 è assolutamente un prodotto da scegliere per chi viaggia spesso, garantendo fino a 10 ricariche complete del proprio smartphone che quindi non vi lascerà mai a piedi. Da valutare invece la scelta per chi desidera un prodotto da portare con se in tasca o nel giacchetto viste le importanti dimensioni del dispositivo. Peccato inoltre che AUKEY non abbia deciso di fornire a corredo anche un cavo lightning per facilitare la ricarica simultanea della power bank che con singola fonte di energia impiega ben 14 ore per completare il ciclo di carica. Nonostante questi piccoli difetti, non possiamo che consigliare questa AUKEY PB-N39, in vendita su Amazon a poco meno di 45 euro attraverso il link sottostante, a tutti coloro che cercano una batteria esterna praticamente con energia infinita e che garantirà ai dispositivi di rimanere sempre carichi ovunque ci si trovi!

RASSEGNA PANORAMICA
Unboxing
Design e materiali
Prestazioni
Rapporto Qualità/Prezzo
CONDIVIDI
Articolo precedentePoche esclusive per Xbox One X: Microsoft risponde alle critiche
Prossimo articoloRAYSTORM finalmente su Android, disponibile sul Google Play Store