Recensione Powerbank Aukey PB-N28

Recensione Powerbank Aukey PB-N28

Nella recensione odierna ci occuperemo di un oggetto ormai divenuto di uso quotidiano tra i possessori di smartphone ovvero un Powerbank. Questo utile strumento spesso sopperisce alle eccessive richieste di energia (o alle ridotte capacità delle batterie) degli smartphone moderni. Andiamo a vedere insieme come si comporta questo prodotto realizzato da Aukey.

UNBOXING

All’interno della confezione di Aukey PB-N28 troviamo ovviamente il powerbank dalla capacità di 12000 mAh, un cavo MicroUSB-USB per trasferire l’energia dalla batteria aggiuntiva al nostro smartphone (ma anche per ricaricare il powerbank stesso) e una ridotta manualistica che né spiega il funzionamento e fornisce informazioni circa la garanzia di 12 mesi.

DSC_0024

Powerbank

DESIGN e FUNZIONI

Pubblicizzato come una delle più piccole batterie portatili nella fascia da circa 12000 mAh, questo piccolo strumento Aukey non tradisce le aspettative anche grazie al design accattivante ed al peso contenuto consentendone un’ottima maneggevolezza ed una facile trasportabilità.

Il design è abbastanza semplice anche se probabilmente l’unica critica va fatta alla costruzione; non tanto per l’assemblaggio il quale è esente da critiche ma bensì per la scelta dei materiali, abbastanza basic anche in questa fascia di prodotti. Il prodotto è disponibile nelle due colorazioni Bianco o Nero.

Per quanto riguarda le funzioni, abbiamo ovviamente una porta MicroUSB per la ricarica della batteria, due porte USB intelligenti per poter ricaricare i vostri terminali, una utile torcia ed il tasto per verificare l’autonomia residua. Colpisce in tal senso la soluzione, veramente accattivante scelta da Anker in quanto si illuminerà di verde il logo dell’azienda tanto quanto sarà carico il Powerbank stesso.

Parlando di porte USB intelligenti dobbiamo menzionare la funzionalità AiO che gestisce in automatico la quantità di energia da fornire al terminale collegato senza quindi danneggiarne la batteria. Di rilievo l’attivazione automatica della fornitura di corrente al collegamento del telefono (o del device prescelto).

AUTONOMIA

Con 12000 mAh si ha il giusto compromesso tra maneggevolezza ed autonomia, consentendo all’incirca 4-5 ricariche complete di un telefono con una batteria di media dimensione. Collegato al nostro LG V10 usato per la prova siamo riusciti a caricare quasi 4 volte il telefono dallo 0 al 100%, risultato molto buono considerata la batteria di 3000 mAh in dotazione al nostro telefono.

[amazonjs asin=”B019DV8VOS” locale=”IT” title=”Lg V10 Smatphone Sbloccato Senza Contratto, White”]

CONCLUSIONI

Conviene acquistare il suddetto Powerbank Aukey? Assolutamente si se vi serve un prodotto affidabile, maneggevole e che non debba essere caricato ogni volta dopo un utilizzo prolungato. Interessante anche in rapporto al prezzo questo prodotto.