Recensione monitor Asus Rog Swift PG27V

Recensione monitor Asus Rog Swift PG27V

Coloro che sono a conoscenza delle strategie di Asus sapranno già che l’appellativo “Rog” si riferisce a tutti quei prodotti e accessori pensati per il gaming e di conseguenza per attività di un certo livello. Tale gamma si dimostra incredibilmente soddisfacente sopratutto quando si parla di PC, ma all’azienda sembra piacere molto il mondo dei videogiochi, tanto da avviare una produzione di monitor pensati proprio per questo tipo di utilizzo. Varie versioni promettono prestazioni elevate, sopratutto a livello grafico ma oggi andremo ad analizzare più nel dettaglio il Rog Swift PG27V, dotato di un pannello curvo da ben 27 pollici in QHD. Prima di iniziare è necessario soffermarci sul contenuto della confezione, visto che non si tratta comunque di un “accessorio” molto economico. C’è da dire però che la dotazione è abbastanza ricca, visto che oltre al Monitor e la base, vengono aggiunti diversi cavi, tra cui quello di alimentazione, HDMI per una compatibilità a 360 gradi, un DisplayPort e un semplice USB di tipo A. Non mancano ovviamente i manuali di istruzioni che in alcuni casi potrebbero effettivamente risultare utili. La protezione è molto elevata visto che il Rog è coperto completamente da pareti di polistirolo molto robusto. 

Design e caratteristiche

Il monitor Asus Rog Swift PG27V arriva “diviso in due” visto che sarete voi a doverlo incastonare sulla base. Il procedimento è semplice ed immediato ma vi consigliamo comunque di farlo in due poiché il suo peso complessivo di 8,5 Kg non è sicuramente facile da gestire, viste le dimensioni abbastanza corpose da 612 x 419-521 x 269 mm (base compresa). Il pannello è sostanzialmente racchiuso in un corpo in plastica molto resistente e assemblato perfettamente. Tale prodotto è ovviamente pensato per un utilizzo fisso ma dobbiamo ammettere che i materiali sono incastonati perfettamente tra loro e di conseguenza non c’è il rischio di notare scricchiolii o altro. Una volta completato l’assemblaggio però, anche se non doveste essere soddisfatti del lavoro, tranquilli non serve rifare tutto da capo visto che ci troveremo difronte ad un corpo mobile modificabile sia nell’altezza che nell’angolo con estrema fluidità e precisione. Probabilmente ora dovremmo iniziare a parlare del pezzo forte, ovvero il display, ma prima non possiamo che citare alcune “chicche” che il vero Gamer non potrà che apprezzare. Sul retro infatti sono presenti dei sottili LED RGB che si intrecciano tra loro, creando una sorta di occhio ipnotico che circonda il logo sicuramente molto aggressivo di Asus Rog. Il tutto sarà completamente personalizzabile grazie alla tecnologia Aura Sync presente già dal primissimo unboxing. In particolare, si potrà decidere che tipo di “tema” installare tra: Static, Breathing, Strobing, Rainbow, Color Cycle, Comet, Flash & dash, Wave, Glowing Yo Yo, Starry Night, Music Effect, CPU Temperature. Ma non è affatto finita, anzi l’aspetto particolare lo ritroviamo nella base, che per inciso possiede tre “gambe” di diversa dimensione, ovviamente ben bilanciate tra loro. Al suo interno l’azienda ha pensato bene di aggiungere un nano proiettore in grado di restitutorie, sul piano di appoggio, un’illuminazione rossa che raffigura ancora una volta il logo aggressivo di cui abbiamo già parlato. 

ologramma
ologramma

E ora iniziamo ad elencare qualche specifica che farà felici molti amanti della scheda tecnica. Il Rog Swift PG27V possiede un Display curvo da 27 pollici in 2K WQHD (2560×1440) con overclock di frequenza a 165Hz di aggiornamento & 1ms tempo di risposta. Completa il tutto la tecnologia NVIDIA G-Sync in grado di restituire immagini in altissima qualità, senza alcun tipo di imperfezione o sfocatura. La curvatura raggiunge invece i 1800R. Ma in definitiva, di cosa stiamo parlando? Il giudizio non può che essere positivo, a patto che il PC collegato sia dotato di scheda grafica abbastanza potente e di una CPU in grado di sostenere un certo consumo in termini di prestazioni puramente legate al comparto visivo. Chi decide di optare per un Monitor del genere però sa benissimo a cosa sta andando incontro e se si tratta di sessioni intensive di utilizzo da Gaming allora la fornitura appena citata è pressoché ritenuta sottintesa. L’azienda ha inoltre deciso di dotare il suddetto prodotto di filtri ASUS Ultra-low Blue Light, adibiti alla protezione degli occhi da luce blu ritenuta nociva. Ciò vuol dire che potremo contare su 4 livelli, ognuno dei quali consigliato in base all’utilizzo: 1 per navigazione web, 2 per visione di contenuti multimediali tra cui foto e video, 3 per lettura e scrittura e 4 in situazioni di luce molto scarsa. Impossible non citare poi la tecnologia GameVisual che va sostanzialmente a ridurre i lag in ingresso evitando scatti fastidiosi e colori meno accesi del normale. Per non farci mancare nulla possiamo infatti contare sulla perfetta compatibilità con NVIDIA 3D Vision 2, il che permette di usufruire di giochi 3D se però si è in possesso di una scheda GeForce compatibile e occhiali 3D.

 

Passando alle connettività esterne, la lista si ferma a: entrata Jack da 3.5mm, HDMI (1.4), due USB 3.0 e Display Port 1.2. Purtroppo manca qualsiasi uscita audio, di conseguenza sarà necessario munirsi di casse “terze” per ampliare la qualità audio del vostro PC. Ovviamente grazie alle due porte USB 3.0 è possibile collegare mouse e tastiera aggiuntivi, o in alternativa utilizzarli per alimentare un qualsiasi dispositivo durante l’utilizzo del monitor, in poche parole avrete il vantaggio di possedere due entrate aggiuntive da utilizzare sul vostro PC. 

Tutte specifiche inutili? Assolutamente no. La qualità generale del pannello è decisamente elevata e sicuramente all’altezza di qualsiasi giocatore e non solo. Ricordiamoci infatti che nonostante si tratti di un Rog non è escluso anche un utilizzo lavorativo o di svago. La navigazione web, la fruizione di contenuti multimediali quali film e immagini è godibile in maniera assoluta, sopratutto grazie alla gestione dei colori personalizzabile e sopratutto al filtro luce blu regolabile nei quattro livelli precedentemente iscritti. Ovviamo non è consigliato l’acquisto dello Swift PG27V se il vostro obbiettivo e quello di aumentare solo le dimensioni del vostro display, visto che per questo tipo di utilizzo esistono in commercio delle alternative decisamente più economiche. Come Asus stessa afferma infatti ci troviamo difronte ad un prodotto pensato perlopiù per lunghe sessione di Gaming e quindi per tutti coloro che fanno, del mondo dei videogiochi, una grande passione e in alcuni casi anche lavoro. 

Pagella Recensione

Valutazione

Design e costruzione

Qualità video

Impostazioni Display

Connettività

Prestazioni

Conclusioni

4

Con l'appellativo Rog, Asus ha deciso di dare vita ad un nuovo concetto di monitor esclusivamente pensato per il mondo dei gamers. Questo Swift PG27V è in grado di soddisfare chiunque, grazie al pannello curvo da ben 27 pollici dotato di tecnologia 2K WQHD. Non mancano poi vari LED colorati e una sorta di ologramma che "abbellisce" anche la base d'appoggio. Ottima la fruizione dei contenuti web, video e intrattenimento. Consigliato sopratutto a chi ha bisogno di giocare ad alti livelli.