Nella nostra recensione vedremo tutte le principali caratteristiche, pregi e difetti di Lumia 640 XL, phablet di fascia media by Microsoft

UNBOXING

All’interno della confezione di Lumia 640 XL che nella nostra versione ha connettività massima fino a HSPA +, troviamo una dotazione molto scarna che include oltre al telefono, la batteria removibile da 3.000 mAh, una guida introduttiva ed il caricatore da parete con soli 0.75 A che consente sì la ricarica ma in tempi molto lunghi. Non abbiamo invece nè cuffie nè cavo MicroUSB – USB per il trasferimento di dati.

DSC_0043

DSC_0044

DSC_0045

DSC_0042

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Display: 5.7″ HD (1280×720 pixel), IPS LCD, 254 ppi
  • SOC: Qualcomm Snapdragon 400 a 32 bit; CPU 1.2×4 GHz Cortex A7
  • GPU: Adreno 305
  • RAM: 1 GB (1024 MB) LPDDR3
  • Fotocamera Posteriore: 13 Megapixel, Flash LED, f/2.0, Zoom 4X, 5 Lenti Zeiss; Video: Fino a 1080 p e 30 fps
  • Fotocamera Anteriore: 5 Megapixel con grandangolo; Video: 1080p e 30 fps
  • Batteria: 3000 MAh
  • Memoria Interna: 8 GB espandibili con MicroSD fino a 128 GB
  • Software: Windows Phone 8.1 Update 2
  • Wi-FI: b/g/n; Bluetooth 4.0 LE, HSPA+ (fino a 42.2 MB in download, 5.76 in upload), NFC, DLNA

Maggiori informazioni e dettagli sulle caratteristiche tecniche di Lumia 640 XL LTE sono disponibili nella nostra scheda tecnica.

HARDWARE

Lumia 640 XL ha lo stesso hardware di molti altri device integrando il collaudato SoC Snapdragon 400 Quad-Core da 1.2 GHz con GPU Adreno 305, 1 GB di memoria RAM, 8 GB di memoria interna, espandibili tramite microSD. Tutto ciò consente a 640 XL di girare in modo molto fluido in qualunque operazione senza trascurare la buona giocabilità del telefono, anche con titoli pesanti. Il processore risulta anche poco energivoro, qualità che unita alla batteria da ben 3.000 mAh e allo schermo HD, consente a Lumia 640 XL di coprire pressoché qualunque giornata. Inoltre si ha l’aggiornamento gratuito a Windows 10 entro l’anno corrente che renderà questo device ancora più appetibile, specialmente dal punto di vista software.

CONNETTIVITA’

Per quanto riguarda la connettività abbiamo il supporto ad ogni tecnologia wireless a partire dai canonici Bluetooth, in versione 4.0, e Wi-Fi che consentono la piena usabilità del device in quanto non si hanno perdite di segnale o problemi di pairing via Bluetooth. Inoltre abbiamo anche la presenza di NFC e DLNA che consentono scambi di dati in modo intuitivo e veloce, non presentando problemi di nessuna sorta. Passando alla parte telefonica, Microsoft non delude le aspettative viste le numerose tecnologie acquisite da Nokia. Il telefono ha un’ottima ricezione e una stabilità del segnale molto buona che consentono di poter essere sempre connessi alla rete. Un piccolo appunto alla massima connettività, qui “solo” di tipo HSPA+ ma per ovviare a ciò si segnala Lumia 640 XL LTE che mantiene le stesse specifiche ma con un’aumento della velocità di connessione.

FOTOCAMERA

Le fotocamere di 640 XL sono di certo uno dei punti di forza del device: da una parte abbiamo un’ottimo modulo da 5 Megapixel all’anteriore che consente selfies ben definiti e con colori molto ben riprodotti. Grazie all’app lumia selfie si può valorizzare ancor di più il comparto fotografico con la possibilità di girare video a 1080p. Anche le videochiamate riescono bene grazie all’elevata qualità della fotocamera anteriore. Per quanto riguarda il sensore principale da 13 Megapixel, abbiamo una f/2.0 che consente ottime foto anche con scarsa luce, inoltre l’apporto di 5 lenti Zeiss con il software Lumia Camera consentono scatti ben definiti e con una qualità notevole anche per il device in questione. Giocando con i parametri dell’app fotografica si possono ottenere risultati veramente soddisfacenti anche all’occhio del più esigente. I video vengono girati tra un minimo di 720p e 24 fps ed un massimo di 1080 p e 30 fps. Concludiamo annotando una bassa potenza del flash che stona con le ottime doti multimediali del device. Ecco di seguito un sample di foto realizzate da 640 XL.


Pubblichiamo anche il link per vedere le foto in formato originale e non compresso. Clicca Qui

AUDIO

L’audio di Lumia 640 XL non costituisce di certo uno dei punti di forza del device, che parte già svantaggiato avendo una posizione dell’altoparlante posteriore abbastanza infelice. Infatti la cassa apposta accanto alla fotocamera (che comunque aiuta la propagazione del suono), non ha dei bassi e in genere delle tonalità da record, in quanto si nota una qualità in calo all’aumentare del volume. La potenza massima invece è buona sia dall’altoparlante che in cuffia dove troviamo anche un incremento della qualità sonora.

BATTERIA

Parlare di batteria su 640 XL è un argomento abbastanza facile da trattare: il device, complice la risoluzione non elevatissima e il processore poco energivoro consente a chiunque di arrivare quantomeno a sera. Infatti sia con un uso stress che con un uso leggero, la conclusione della giornata è alla portata di tutti e si possono raggiungere tranquillamente i 2 giorni di utilizzo se non si calca troppo la mano. Per darvi un raffronto, nella nostra giornata composta di centinaia (anzi, migliaia) di messaggi whatsapp, chiamate, navigazione web, facebook, twitter, 3 account mail in push, 15 minuti di gioco e una mezzora di musica, siamo arrivati a 17 ore di utilizzo con il 20% di autonomia rimanente.

SOFTWARE

Il software che muove l’intero device è il collaudato Windows Phone 8.1.2 introdotto al MWC proprio su questo device che conferma i classici pregi della piattaforma OS di Microsoft pur migliorandone alcuni aspetti quali la sicurezza, il supporto a tastiere e accessori Bluetooth e la possibilità di spegnere il device con un doppio tap nella barra di spostamento. Per il resto abbiamo il solito Windows Phone con tutte le implementazioni software quali Office, Cortana, Centro Notifiche ecc. In ultima analisi si ha una nuova funzionalità ai più irrilevante ovvero la possibilità di controllare i permessi concessi alle singole app e in caso si ha la possibilità di bloccarli.

CONCLUSIONE

Lumia 640 XL si rivela così un ottimo phablet di fascia media che seppur non stupisce, garantisce un’ottima fluidità, costruzione e ricezione molto buone, schermo buono per quanto non perfetto ma soprattutto eccelle in campi come batteria e fotocamera dove i rivali veri (specialmente sotto il secondo punto di vista) sono posti a fasce di prezzo molto più alte. Per gli amanti delle cover e della personalizzazione estetica vi comunichiamo che il device in questione è disponibile in nero, bianco, azzurro (oggetto del test) e arancione.

https://youtu.be/3TNPSipQICc