lg x power

Gli smartphone oggi più che mai sono i compagni inseparabili per molti di noi, indispensabili sul lavoro, ricchi di giochi e sostituti delle console portatili per i ragazzi, utili per ricerche e per rimanere informati su ciò che accade nel mondo e ad amici e parenti tramite siti e social, ma tutto questo lavoro porta a quello che ad oggi è il più grande limite di questi dispositivi: l’autonomia, che in molti casi difficilmente consente di arrivare senza problemi alla fine di una tipica giornata di utilizzo. Con questa recensione LG X Power, proviamo il nuovo smartphone della casa coreana, pensato proprio in ottica autonomia ma non solo e che è riuscita ad inserire una batteria da ben 4.100 mAh in un device dalle dimensioni e dal peso davvero ridotti. Riuscirà LG X Power a fare quanto promesso? Scopriamolo insieme.

UNBOXING

All’interno della bella confezione di LG X Power troviamo, oltre al dispositivo, delle cuffie tradizionali di tipo economico, un cavo dati USB-microUSB ed un caricabatteria da parete con ricarica rapida, essenziale per consentire una ricarica completa della generosa batteria in poco tempo.

DESIGN E MATERIALI

LG X Power che ricordiamo ancora una volta dispone di una generosa batteria da ben 4.100 mAh ha dimensioni e peso davvero ridotte che lasciano letteralmente stupiti prendendo in mano il device: 148.9 x 74.9 x 7.9 mm ed un peso di soli 139 grammi, davvero da record.

Il design è davvero curato per essere un dispositivo di fascia media, con una parte anteriore esteticamente piacevole grazie alle curve ben visibili nella parte superiore ed inferiore della scocca con quest’ultima dove campeggia il classico logo LG. La parte posteriore è realizzata con materiale gommoso che restituisce un ottimo feeling e non permette al dispositivo di scivolare dalle mani. Sempre posteriormente troviamo in posizione decentrata la fotocamera da 13 megapixel con flash LED e nella parte inferiore, unica vera pecca costruttiva di questo X Power, l’altoparlante di sistema che, poggiano il device su una superficie od anche tenendolo in mano, verrà molte volte occluso, inficiandone la potenza sonora. La cornice laterale è in plastica e non nel più ricercato metallo ma restituisce anche in questo caso un ottimo feeling.

HARDWARE E PRESTAZIONI

LG X Power è un dispositivo di fascia media dotato di un SoC Mediatek MT6735 quad-core da 1.3 GHz, affiancato da una GPU Mali T720, 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna espandibile fino a 256 GB tramite microSD, Wi-Fi 802.11 single band, bluetooth 4.2, GPS, NFC, radio FM, USB-OTG tramite porta micro USB 2.0, fotocamera posteriore da 13 megapixel ed anteriore da 5 mpx.

x power

Nel nostro test per la recensione LG X Power con AnTuTu benchmark, il processore Mediatek MT6735, pensato e realizzato appositamente in ottica di risparmio energetico, ha totalizzato un punteggio complessivo di 31000 punti, non troppo alto se confronto con i 41000 punti totalizzati dal diretto concorrente Zenfone 3 Max, anche se nell’esperienza d’uso quotidiano, il dispositivo ha fornito sempre prestazioni prive di lag o rallentamenti, sia nella navigazione web sia giocando con titoli del calibro di Real Racing 3 dove, pur non disponendo di tutti i dettagli grafici, il titolo è fluido ed assolutamente giocabile.

x power

DISPLAY

LG X Power è dotato di un display da 5.3 pollici con tecnologia IPS e risoluzione HD (1280 x 700 pixel) in grado di restituire immagini con colori vivi e contrasti di buon livello anche se guardandolo a diverse angolazioni rispetto a quella classica perpendicolare, tutto tende ad ingrigire. Nulla di strano per un dispositivo di questa fascia. Anche utilizzandolo all’aperto, la luminosità consente la visione senza particolari problemi.

CONNETTIVITA’

Come tutti gli smartphone LG degli ultimi anni, anche questo X Power ha una ricezione di assoluto livello, priva di instabilità nelle telefonate effettuate anche in zona di scarsa copertura, così come la connettività Wi-Fi, anch’essa stabile ed in grado di agganciare il segnale del router senza alcun tipo di problema.

FOTOCAMERA

LG X Power ci ha piacevolmente colpiti sul fronte della fotocamera, con un sensore principale da 13 megapixel in grado di restituire foto di qualità ben superiore a tutti i diretti concorrenti nella stessa fascia ed addirittura vicine a quelle di modelli di fascia top, con colori e dettagli assolutamente di livello per quanto riguarda le foto diurne e scatti in zone di scarsa illuminazione che non fanno gridare al miracolo ma sono comunque assolutamente in linea con tutti i diretti concorrenti. Buona anche la fotocamera principale, con test dei selfie decisamente ricche di dettagli.

Piccola critica alla gestione software delle fotocamere, davvero troppo minimal e con pochissime possibilità di scelta per le impostazioni, limitate alla scelta del formato tra 16:9 e 4:3 e la possibilità di effettuare scatti panoramici.

Altro punto di forza è la qualità di registrazione dei video che, seppur privi di stabilizzatore ottico, sono davvero sopra la media.

AUDIO

L’infelice scelta di posizionare nella parte posteriore l’altoparlante di questo X Power ne limita davvero le potenzialità: quando non occluso infatti fornisce una buona potenza audio, priva di particolari distorsioni anche a volumi elevati ma, come anticipato, è davvero usuale che involontariamente l’altoparlante venga coperto, inficiandone notevolmente la potenza, soprattutto durante l’utilizzo del vivavoce. Un peccato.

Decisamente di tipo economico le cuffie in dotazione, comode e che restituiscono un audio senza lode e senza infamie.

BATTERIA

E qui arriviamo al cavallo di battaglia di questo LG X Power, dotato di una componentistica scelta ad hoc ed una batteria da 4.100 mAh si è rivelato praticamente inesauribile! Nel normale test di utilizzo quotidiano infatti, con 3 cassette di posta email in push, WhatsApp, Messenger, Skype, Facebook, chiamate telefoniche, invio di SMS e qualche partita a Candy Crash e Real Racing 3, siamo riusciti ad arrivare tranquillamente a coprire oltre 35 ore ed oltre 9 ore di display prima dello spegnimento per batteria scarica.

Anche in occasione dell’X Power Contest che potete trovare qui, con un utilizzo estremo di X Power, siamo arrivati a coprire 24 ore e 7 ore con una singola carica. Al momento nessun dispositivo transitato nella nostra redazione Asus Zenfone 3 Max incluso, ha raggiunto risultati simili.

SOFTWARE

LG X Power arriva sul mercato con l’ultima versione di Android al momento disponibile, la versione 6.0.1 Marshmallow con interfaccia personalizzata UX 5.0 che rende il dispositivo del tutto simile al top di gamma LG G5.

Come sul fratello maggiore la UX 5.0 di LG è estremamente fluida, priva di lag o rallentamenti, ben strutturata ed offre un innumerevole numero di personalizzazioni, estremamente semplici da effettuare, così come dimostra la possibilità di modifica dei tasti rapidi nella barra delle notifiche che possono essere organizzati con un semplice drag’n drop, utilizzabile anche per personalizzare i tasti virtuali principali.

Ottima la scelta di inserire la funzionalità “modalità lettura” che diminuendo la quantità di luce blu emessa dallo schermo riduce l’affaticamento degli occhi quando si usa lo smartphone in un ambiente buio.

CONCLUSIONI

Possiamo concludere questa recensione LG X Power affermando che il dispositivo è sicuramente uno dei migliori disponibili in questa fascia media di settore, con un ottimo mix tra componentistica e software, un ergonomia eccezionale nonostante materiali non troppo ricercati, una fotocamera principale che sorprende per la qualità degli scatti, prestazioni che, nonostante i soli 2 GB di RAM ed un processore non troppo spinto, forniscono un esperienza d’uso priva di qualsivoglia problema o lag, il tutto con un altro punto di forza unico: la batteria da 4.100 mAh che unita all’incredibile lavoro di ottimizzazione svolto dagli ingegneri LG, ha reso questo smartphone un vero e proprio campione assoluto in termini di risparmio energetico, senza dimenticare poi che questo X Power ha da la sua anche un eccellente rapporto qualità/prezzo, con un costo di listino di 229€ ma con un prezzo reale online addirittura vicino alle 170€, che lo rendono un vero best buy per questo 2016.

PRO CONTRO
[tie_list type=”plus”]

  • Batteria infinita
  • Fotocamera principale
  • Interfaccia LG UX 5.0
  • Caricabatteria rapido in dotazione
  • Ergonomia
  • Rapporto qualità /prezzo

[/tie_list]

[tie_list type=”minus”]

  • Posizione altoparlante
  • Solo 2 GB di RAM
  • Gestione fotocamera limitata

[/tie_list]

VOTO FINALE: 7.5

CONDIVIDI
Articolo precedenteLe migliori app per essere sempre sul pezzo in città
Prossimo articoloMediaPad M3 finalmente disponibile in Italia