LG Q8 è uno Smartphone di fascia medio alta caratterizzato dalla presenza del display secondario, della doppia fotocamera e dell’impermeabilità. Ottime prestazioni e affidabilità sono due dei suoi tanti punti di forza che tratteremo in questa recensione.

CONFEZIONE E CONTENUTO

All’interno della confezione, realizzata in colore grigio titanio, troviamo lo Smartphone ben imballato, l’alimentatore con uscita a 5V e 9V 1.8a che supporta la ricarica rapida, il cavo dati USB – USB Type C, delle cuffiette di ottima fattura con cavo telato e per finire il manuale di istruzioni rapide con all’interno una spilla per la rimozione dello slot micro-SD e nano SIM.

DESIGN

Un design non molto innovativo ma che caratterizza comunque questo Smartphone con delle linee curve e armoniose. Nonostante la dimensione del display non molto esagerata, le dimensioni dello Smartphone non sono poi così compatte e vi sono abbastanza cornici intorno al display. 149mm di altezza, 71.9mm di larghezza e 8mm di spessore, con un peso di 146 grammi.

COSTRUZIONE

Nulla da criticare in quanto a costruzione. Troviamo un retro molto ben rifinito in metallo con incastonate in alto e in basso due parti in plastica che ospitano le antenne e che continuano fino alla parte frontale del dispositivo.

Troviamo il tasto di accensione sulla parte posteriore, cliccabile e con sensore per il riconoscimento delle impronte digitali integrato; il riconoscimento è rapido e non sbaglia quasi mai ma la sua posizione è un po’ scomoda in quanto, da poggiato, ci costringe a sollevare lo Smartphone.

In alto vi è un inserto in vetro sporgente che ospita le due fotocamere, il flash-LED e il sensore di messa a fuoco laser. Logo LG e modello Q8 sono stampati sul metallo e non sono particolarmente invadenti. In basso vi è un terzo microfono che serve per la soppressione dei rumori ambientali, oltre ai due stereo presenti nella parte bassa e alta del dispositivo.

A destra vi è il carrellino per l’inserimento della scheda nano-SIM e micro-SD mentre a sinistra il bilanciere del volume con tasti separati, forse sarebbe stato meglio invertire questi due. In basso vi è lo speaker principale, la porta USB Type-C e il jack audio da 3.5mm mentre in alto la porta infrarossi che permette di comandare dispositivi quali TV, Box, ecc.

Sulla parte frontale troviamo la capsula audio interna, la fotocamera e il sensore di prossimità e luminosità. Manca il LED di notifica in quanto presente il secondo display. Da non sottovalutare la resistenza ad acqua e polvere con certificazione IP67.

ERGONOMIA

Può risultare leggermente scivoloso ma grazie ai bordi curvi e smussati il grip, tutto sommato, è più che buono. Le dimensioni non sono poi molto contenute quindi l’uso con una mano è abbastanza difficoltoso ma, almeno, non è particolarmente largo.

HARDWARE E PRESTAZIONI

Un processore non recentissimo ma che offre comunque delle ottime prestazioni. A far girare il tutto vi è lo Snapdragon 820 Quad-Core Kryo (Dual-Core 2.15GHz + Dual-Core 1.6GHz) con processore grafico Adreno 530 accompagnato da 4GB di memoria RAM e 32GB di memoria interna espandibile con scheda micro-SD fino ad un massimo di 2TB.

Nessuna rinuncia per il lato connettività. La porta di scambio dati e ricarica è di tipo C, vi è il supporto al Wi-Fi con banda Ac, il Bluetooth in versione 4.2, GPS, NFC e porta IR. La ricezione dello Smartphone non è poi eccellente, quasi tutti gli Smartphone LG sono un po’ sotto la media, ma nel complesso non riscontriamo mai problemi. LTE raggiunge velocità massime di 300mbps in download e 50mbps in upload. Presente anche la Radio FM.

DISPLAY

Particolarità di LG Q8 è la presenza del display secondario, una porzione di display aggiuntiva che va a mostrare alcune informazioni per estendere e rendere più semplici alcune funzionalità.

L’unità principale è da 5,2″ in risoluzione QuadHD (2560 x 1440 pixel) di tipo IPS LCD con 564ppi mentre il display secondario è da 2,1″ (1040 x 160 pixel). Il contrasto e il punto di nero di questo pannello sono ottimi e la luminosità massima è davvero buona, rendendolo ben leggibile anche in condizioni di forte luce.

I colori sono vividi e ben riprodotti ma non è possibile calibrare il punto di bianco, in compenso è presente il filtro a luce blu per ridurre l’affaticamento degli occhi quando vi è poca luce.

Il display secondario resta sempre attivo anche quando lo Smartphone è in standby e mostra alcune informazioni quali orario e notifiche. A display attivo permette l’avvio rapido di alcune applicazioni o di comandare alcuni toggle rapidi tra cui Wi-Fi, Bluetooth, torcia e profili suoni.

FOTOCAMERA

Oltre al display secondario vi è anche la doppia fotocamera, sfruttata in maniera intelligente da LG in quanto una grandangolare. Il sensore principale è da 16 Megapixel f/1.8 stabilizzato otticamente mentre quello grandangolare è da 8 Megapixel con un angolo di 135°. Il sensore frontale è da 5 Megapixel f/1.9, anch’esso grandangolare con un angolo di 120°.

Ottima la qualità degli scatti in tutte le condizioni di luce, le immagini sono molto nitide e ricche di dettagli. L’interfaccia automatica è molto intuitiva e presenta tutte le opzioni principali in prima vista mentre la modalità manuale è possibile utilizzarla anche nei video, un plus non da poco.

La qualità dei video è ottima, un po’ meno dal sensore grandangolare, e possono essere registrati fino al 4K 30fps o FullHD 60 fps. La stabilizzazione e fluidità d’immagine sono ottimi, non manca la possibilità di registrare video slow-motion.

AUDIO 

La qualità audio sia dallo speaker che dalla capsula interna è ottima, migliora molto con cuffiette o dispositivi esterni grazie alla presenza del Quad DAC a 32bit, un sistema audio comparabile ai migliori impianti Hi-Fi presenti.

L’audio dallo speaker principale è molto forte e non gracchia, riproduce bene tutti i toni e i bassi non mancano. Ancora meglio dalla capsula interna, dove troviamo un audio più caldo e pulito. Buona anche la registrazione dai microfoni e la soppressione dei rumori ambientali.

AUTONOMIA

Uno Smartphone eccelso in tutto che non poteva peccare in autonomia. All’interno vi è una batteria da 3000mAh con supporto alla ricarica rapida. Con una sola carica si potrà coprire un’intera giornata, con un uso non troppo stressante, con circa 3-3.30 ore di display attivo con 3G e Wi-Fi mentre, ovviamente, solo in Wi-Fi la situazione migliora parecchio portandoci anche a 6 ore.

SOFTWARE

Android è in versione 7.0 con personalizzazione dell’interfaccia di LG e sicuramente riceverà aggiornamenti in futuro. Non manca il doppio tap per accendere il display o per mandarlo in stand-by, lo Smart Bulletin (raccoglitore di applicazioni quali contapassi, calendario, musica, smart settings e quickremote), la personalizzazione della barra delle notifiche per i relativi toggle ed un menù di impostazioni diviso per categorie.

Il software si comporta bene e collabora in maniera perfetta con l’Hardware, senza causare mai rallentamenti o problemi di altro tipo. Il multiwindows non manca come anche l’app Smart Cleaning e un risparmio energetico pensato a dovere. Temi, filtro luce blu e Hi-Fi Quad DAC sono alcune delle tante opzioni presenti su questo dispositivo.

PREZZO

LG Q8 può essere considerato anche un dispositivo top di gamma siccome non vi sono rinunce in nessun ambito. Disponibile su Amazon ad un prezzo di 499€ va a creare una sorta di concorrenza in casa poiché si trova il fratello maggiore, LG G6, ad un prezzo inferiore.

CONCLUSIONI LG Q8

Uno Smartphone ottimo e senza compromessi con la particolarità del secondo display, della doppia fotocamera e dell’impermeabilità che presenta un software ben curato.

PRO

  • display
  • fotocamera
  • audio
  • autonomia
  • impermeabilità
  • software

CONTRO

  • dimensioni in rapporto al display
  • leggermente scivoloso
  • ricezione sotto la media
RASSEGNA PANORAMICA
Design e costruzione
Hardware
Display
Connettività
Audio
Software
Fotocamera
Autonomia
Confezione
Prezzo
CONDIVIDI
Articolo precedenteQualcomm snobba Apple con le tecnologie introdotte in anticipo fino ad oggi
Prossimo articoloiPhone 8 (iPhone X) sotto le 10K unità al giorno, il modello Gold in ritardo