In questa nuova frenetica ed esilarante avventura targata TT Fusion impersonerete i panni del carismatico poliziotto Chase McCain tornato in città a causa della dilagante criminalità che si sta diffondendo per le strade a seguito dell’evasione del suo più acerrimo nemico Rex Fury, e motivato dalla possibilità di riconquistare il cuore della sua vecchia fiamma Natalia Kowalski, in pericolo di vita perché artefice della reclusione di Rex: ecco la nostra recensione LEGO City Undercover.

Il gioco originariamente lanciato nel 2013 per la consolle Wii U, si presenta come una versione “remastered” per le consolle next-gen con la differenza che la maggior parte dei problemi legati alla precedente versione sono stati completamente risolti. (Frame Rate un po’ scattoso e caricamenti lenti).
Sappiamo bene dagli altri titoli che i giochi LEGO hanno una loro impronta di gioco specifica e che sono famosi per i loro adattamenti umoristici di proprietà di film popolari e personaggi dei fumetti, ma i più recenti sviluppatori TT Fusion e TT Games hanno iniziato a creare delle vere e proprie avventure esclusive targate LEGO.

Squadra vincente non si cambia! Il gameplay è fedele alle sue radici e permetterà ai vecchi fan di lunga data, così come ai novizi, di esplorare la vasta metropoli open-world di LEGO City, dove indagare in oltre 20 distretti che prendono ispirazione da città in tutta l’America, all’interno dei quali si celano un certo numero di aree nascoste e segreti da scoprire, missioni secondarie che possono anche essere trovate sparse per la city.

Si può ad esempio prendere parte ad un inseguimento in auto (ogni auto ha delle caratteristiche di guida diversa a seconda il veicolo, ad esempio un particolare simpatico quando si guida una macchina della polizia è che attivando la sirena il Pad della PS4 inizia a lampeggiare come un vero lampeggiante della polizia); si possono inoltre lanciare i maiali scappati alla loro fattoria tramite un cannone, si possono catturare malefici alieni ed ovviamente collezionare centinaia di oggetti, oltre che raccogliere i soliti mattoncini LEGO e i famigerati e sfuggenti mattoncini speciali che, scambiati presso i punti di generazione, consentono di sbloccare una serie di “gadget” unici da utilizzare, come ad esempio stand per la creazione di veicoli personalizzati ma anche per superare determinate missioni utili per la continuazione della trama di gioco.

Chase durante l’esplorazione delle aree di gioco ha accesso ad una gamma di diversi travestimenti che lo permeano con diverse abilità e capacità che gli consentono di interagire con ogni singolo mattoncino della city. La sua uniforme della polizia viene equipaggiata con la pistola rampino, un travestimento rapinatore ha un piede di porco, il vigile del fuoco ha un’ascia e estintore e così via, a seconda del “personaggio” che si vuole interpretare, ed ovviamente anche in base alla situazione di gioco che si deve affrontare.

Keyforweb.it Recensione LEGO City Undercover: Rex Fury is back!!!!  Keyforweb.it Recensione LEGO City Undercover: Rex Fury is back!!!!  Keyforweb.it Recensione LEGO City Undercover: Rex Fury is back!!!!  Keyforweb.it Recensione LEGO City Undercover: Rex Fury is back!!!!  Insomma tirando le somme questo LEGO City Undercover non fa che rispecchiare lo stile puro delle meccaniche storiche delle serie LEGO con la trasposizione in “open world” stile GTA ma a differenza di quest’ultimo titolo ovviamente i contenuti sono più “sobri” e capaci di divertire e catturare per ore il giocatore grazie ad una storia dalla narrativa originale e spiritosa destinata a giocatori di tutte le età, magari approfittando anche della nuova modalità Co-Op assente nella precedente versione Wii U.

CONDIVIDI
Articolo precedenteXiaomi Mi 6 si mostra in una nuova immagine, svelato lo scanner dell’iride
Prossimo articoloiPhone 8, un dipendente Foxconn ha visto un prototipo, ecco i disegni che rappresentano il dispositivo