HTC One M9+

Ancora recensioni sui top di gamma 2015 con HTC One M9,uno dei telefoni più criticati per la sua autonomia e la fotocamera ma con audio e costruzione ottime

UNBOXING

Iniziamo la nostra recensione partendo dall’analizzare il contenuto della confezione di One M9. In essa troviamo ovviamente il telefono, completo di caricabatterie  da 1.5 A, cavo MicroUSB – USB per il trasferimento di dati, spilla per la rimozione della sim o della MicroSD e le ottime cuffie marchiate HTC con cavo anti-intreccio. Le cuffie sono di ottima fattura e combinate con le modalità disponibili si ha un volume molto alto e ricco di bassi. Sono inclusi, come di consueto i gommini per l’adattamento ai vari padiglioni auricolari.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Display: 5″ FullHD (1920×1080 pixel), IPS LCD; 441 ppi
  • SOC: Qualcomm Snapdragon 810 a 64 bit; CPU 1.56×4 GHz Cortex A57, 1.2×4 GHz Cortex A53
  • GPU: Adreno 430 a 600 MHz
  • RAM: 3 GB (3072 MB) LPDDR4
  • Fotocamera Posteriore: 20 Megapixel con sensore Toshiba, f/2.2, Zoom 4X, Dual LED Flash; Video in 4K
  • Anteriore: 4 Ultrapixel; Video in FHD
  • Batteria: 2840 Mah
  • Memoria Interna: 32 GB espandibili con MicroSD fino a 2 TB
  • Software: Android 5.0.2 con UI Sense 7
  • Wi-Fi: a/b/g/n/ac; Bluetooth 4.1,  LTE cat 6 (fino a 300 MB in download, 50 in upload), NFC

HARDWARE

La piattaforma hardware integra il nuovo SoC Snapdragon 810, composto da una CPU octa-core e dalla GPU Adreno 430, al quale si aggiungono  3 GB di memoria RAM che garantiscono sempre un’elevata fluidità. Inoltre viste le migliorie software apportate da HTC non si hanno eccessivi problemi di surriscaldamento o di thermal throttling vista la costruzione del device.

La dotazione di memoria interna pari a 32 GB può essere espansa tramite MicroSD fino a 2TB che consentono di archiviare una grande quantità di dati. La sezione connettività comprende un modulo GPS molto reattivo, l’USB-OTG il WiFi e un modulo Bluetooth 4.1 LE. Non manca il sensore ad infrarossi, posizionato sul bordo superiore dello smartphone.

 La costruzione è eccellente e non mancano affinamenti rispetto al precedente top gamma. Inoltre si nota la grande cura costruttiva data dalla spazzolatura dell’alluminio unita ai nuovi bordi ergonomici rifiniti in una interessante colorazione oro (nel device in prova).

Ottimo anche il display, che viene riproposto dal precedente top di gamma One M8. Abbiamo, infatti, uno schermo da 5″ con risoluzione FullHD che colpisce positivamente per resa dei neri, per la buona riproduzione della gamma cromatica ed per gli ottimi angoli di visuale.

Nessun problema di leggibilità sotto alla luce del sole, visto l’efficiente sensore di luminosità e l’ottima luminosità massima.

CONNETTIVITA’

Ottima la parte telefonica, sia per quanto riguarda le considerazioni legate all’hardware, sia in relazione al sempre ottimo software sviluppato da HTC che mette a disposizione dell’utente un sistema di ricerca dei contatti in rubrica decisamente efficiente. Ottima ricezione e audio della capsula auricolare riprodotto ad un livello più elevato delle media per merito del doppio altoparlante BoomSound. Per quanto concerne la connessione alle reti, non abbiamo problemi di sorta con Wi-Fi e Bluetooth, che funzionano sempre in modo egregio..

FOTOCAMERA

HTC ha finalmente ascoltato gli i utenti che hanno chiesto un modulo fotocamera con più megapixel rispetto a quelli di One M8. Purtroppo, non basta semplicemente aumentare i Megapixel ma serve un sensore di buona qualità (nel caso specifico abbiamo un unità Toshiba) e un software, che seppur notevolmente migliorato, ancora non convince appieno.

Di certo si può apprezzare una buona qualità (per quanto non eccelsa, parliamo di 20 Megapixel) e una velocità di scatto ottima, ma resta un sensore non paragonabile alla concorrenza nè tantomeno a prodotti di simile “pixellaggio” come possono essere Lumia 930 o Xperia Z3, device che rendono decisamente meglio da questo punto di vista.

HTC One M9 e' disponibile online da Tecnosell a soli € 282,00

Sono comunque presenti le regolazioni manuali (non troppo ampie) e la griglia di modalità che testimonia ancora una volta, la bontà della sense. Proporzionalmente migliore la cam anteriore che garantisce una qualità molto buona (ma migliorabile) e una resa decisamente valida in notturna.

 

 

IMAG0194

 

IMAG0193

 

IMAG0192

IMAG0144

IMAG0142

AUDIO

L’audio di M9 è certamente uno dei fiori all’occhiello del device, che punta molto su questo aspetto, con degli ottimi altoparlanti BoomSound, delle cuffie decisamente di ottima qualità e un software in grado di sfruttare al meglio le prestazioni del telefono. La qualità audio è inarrivabile da qualunque device rivale, mentre il puro volume non è troppo distante dai migliori concorrenti ma resta comunque alto. In cuffia però la storia cambia (in meglio) in quanto abbiamo non solo la miglior qualità mai sentita su uno smartphone ma anche il miglior audio esistente. Ottima la modalità Pro Audio delle cuffie.

BATTERIA

HTC One M9 integra una batteria da 2840 mAh che ci ha consentito di raggiungere le 19 durante la nostra giornata stress. Noi abbiamo coperto le 10 ore giornaliere (con punte di 12 con uso modesto) pur mantenendo il risparmio energetico “semplice” sempre attivo. Questo, non ha limitato per nulla l’utilizzo del device, che ha mantenuto tutte le funzioni attive pur senza minare l’ottima fluidità generale. E’ comunque presente un ultra risparmio energetico, che limita le funzioni a telefonate, sms, mail e poco altro ed è utile per prolungare il più possibile la durata del device, pur mantenendo alcune funzioni “vitali”.

SOFTWARE

La piattaforma software è basata sul sistema operativo Android in versione 5.0.2 con l’interfaccia utente Sense 7.0. La nuova release della UI personalizzata daHTC porta interessanti novità e conferma utili features come le Motion Gestures che consentono all’utente di accedere rapidamente a varie funzioni del device (come l’ultima app aperta, lo sblocco dello schermo tramite doppio tap, l’accesso rapido a blinkfeed o alla fotocamera)

Tra le novità vi è senza dubbio il nuovo sistema di gestione dei temi. Ogni aspetto dell’interfaccia può essere modificato tramite l’applicazione HTC Themes, dagli sfondi della home alla custodia DotView, passando per font, dettagli grafici, icone, suonerie e quant’altro. Inoltre, potrete sempre creare il vostro tema, magari partendo da altri pre-esistenti, per personalizzare al meglio il vostro HTC.

Un’altra interessante novità, sono i pulsanti personalizzabili, i quali possono essere cambiati di ordine o tipologia.

Ulteriore novità è il widget che mostra le applicazioni più adatte ai luoghi visitati dall’utente, attivando specifiche app quando si è a casa o nel luogo di lavoro (il cambio avviene automaticamente, perchè lo smartphone rileva la posizione dell’utente tramite GPS). Widget interessante, anche se non indispensabile.

Ritroviamo anche in HTC One M9 la sempre ottima app calendario, la galleria che include il photo editor, l’app musica e il fantastico HTC Browser che integra il resize automatico del testo, feature ormai rara ma secondo noi utlliissima.

CONCLUSIONE

HTC M9 è un device che può senza dubbio essere la punta di diamante dell’azienda taiwanese, merito di una costruzione sempre precisa e raffinata, un’audio al top e un software non solo ben organizzato e funzionale ma anche molto personalizzabile con il nuovo HTC Themes. Inoltre abbiamo una ricezione sempre al top e una qualità audio ottima; anche il processore “maledetto” è stato placato con importanti aggiornamenti che non fanno surriscaldare troppo il device. Il display si riconferma l’ottima unità vista in M8, con una gestione della luminosità molto efficiente; Il telefono perfetto quindi? No, poichè restano i problemi alla fotocamera, decisamente sottotono vista la fascia di prezzo (e difficilmente migliorabili con aggiornamenti software) oltre ad una batteria che per quanto capiente, non consente di coprire la giornata. Consigliamo M9? Beh assolutamente si se però siete disposti a convivere con un’autonomia che difficilmente vi porterà oltre l’ora di cena e con una fotocamera buona ma non adatta a chi cerca la qualità assoluta (specialmente nei video o di notte). Detto ciò, M9 resta comunque l’ottimo prodotto che vi abbiamo descritto e tiene fede al nome che porta, ovvero quello di Top di Gamma.

https://www.youtube.com/watch?v=IxIG_LGh5ZA

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePiucodicisconto.com, il portale per tutte le offerte online
Prossimo articoloWindows 10, attenti al virus che arriva via email!
  • brendanhohoho

    The HTC One M9 is a genuinely desirable smartphone with the best design and build available in Android land, even with Samsung upping the ante. It’s good to see the powerful Snapdragon 810 and more memory, however, some key hardware remains the same meaning M8 users are unlikely to be tempted to upgrade – and the old model is now an attractive buy at around £350.

    • Michele Checola

      You’re perfectly right, but this idea applies to any other device by any other company (it is unlikely any smartphone successor comes out completely renewed)…