Recensione Galaxy Note 3 | Il phablet tutto fare Samsung!

Recensione Galaxy Note 3 | Il phablet tutto fare Samsung!

KeyforWeb.it vi propone la recensione del top di gamma della famiglia Note di Samsung, il Galaxy Note 3, phablet All-in-One che promette di diventare il vero giusto compromesso tra tablet e smartphone!

UNBOXING

Partiamo con l’unboxing di questo Galaxy Note 3 che già si differenzia dalla concorrenza per l’adozione di una confezione eco-sostenibile, realizzata con cartone riciclato e scritte con inchiostro di soia, al cui interno troviamo il device, la batteria da 3.200 mAh, il caricabatteria, un cavo USB – microUSB 3.0, la stilo attiva S Pen con alcuni ricambi e l’accessorio per la loro sostituzione, oltre alle classiche cuffie di tipo in-ear Samsung ed un piccolo manuale di istruzioni.

DESIGN E DISPOSIZIONE DEI TASTI

Visto che parliamo di un dispositivo di generose dimensioni tanto da rientrare nella categoria phablet, partiamo dalle misure. Il Galaxy Note 3 misura  151.2 x 79.2 x 8.3 mm x un peso di 168 grammi, specifiche praticamente identiche al predecessore Note 2, nonostante il nuovo dispositivo sia dotato di un ampio display da 5.7 pollici, segno dell’ottimo lavoro fatto da parte di Samsung per quanto riguarda il design.

Proprio per quanto riguarda il design, questo Galaxy Note 3 richiama quanto visto con il Galaxy S4 dal quale si differenzia sostanzialmente per la cover posteriore che nel caso del Note 3 è realizzata con una trama che la rende simile alla pelle restituendo una buona sensazione al tatto, oltre a garantire un eccellente grip con la mano. Il resto della scocca  (cornice laterale compresa) è realizzato nel poco nobile policarbonato tanto utilizzato da Samsung.

Nella parte superiore di questo Galaxy Note 3 troviamo il jack da 3.5 mm, la porta infrarossi per comandare smart tv e diversi altri dispositivi grazie all’applicazione Watch On, e un microfono dotato di sistema per la soppressione del fruscio; nella cornice troviamo sul lato sinistro esclusivamente il bilanciere del volume mentre sul destro il tasto di accensione/spegnimento/sblocco ed un ulteriore microfono; in basso, infine, sono presenti la porta MicroUSB 3.0 (retrocompatibile con lo standard USB 2.0), un ulteriore microfono e l’altoparlante principale.

Sulla parte anteriore troviamo l’ampio  display da 5.7 pollici Full HD, i tasti soft touch retro-illuminati ed il classico tasto home fisico, oltre ai sensore di prossimità, luminosità e la fotocamera anteriore.

Nella parte posteriore, oltre alla già citata cover in similpelle, troviamo esclusivamente la fotocamera da 13 megapixel con  Flash LED.

HARDWARE

Come era lecito aspettarsi da un vero top di gamma, questo Samsung Galaxy Note 3 è dotato del meglio che attualmente il mercato propone.

Ecco un dettaglio delle specifiche tecniche del Galaxy Note 3:

  • Processore Quad Core Qualcomm Snapdragon 800 da 2.3 GHz
  • GPU Adreno 330
  • Display da 5.7 pollici SuperAMOLED Full HD con risoluzione di 1920 x 1080 pixel
  • 3 GB di Ram
  • 32 GB di memoria interna espandibili fino a 64 GB tramite slot MicroSD
  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel in grado di registrare video fino a Ultra HD (4K)/Fotocamera anteriore da 2 megapixel
  • Sensori : Accelerometro/Sensore di Prossimità/Sensore di Luminosità/Giroscopio
  • Connettività: LTE fino a 150 Mbit/s/Wi-Fi b-g-n-ac/Bluetooth 4.0/Infrarossi/NFC/GPS
  • Batteria da 3200 mAh
  • Sistema operativo Android 4.3 Jelly Bean

Le prestazioni del dispositivo sono ovviamente sempre ottime e non abbiamo riscontrato alcun rallentamento in qualsiasi condizione d’uso, passando dai giochi più complessi ai vari benchmark quali ad esempio AnTuTu Benchmark, che ci ha restituito un punteggio di 34.472, in linea con i top di gamma della concorrenza.

antutu

DISPLAY

Il display di questo Galaxy Note 3 è veramente ben realizzato e sicuramente uno dei punti di maggior pregio del dispositivo. Dalla generosa dimensione di 5.7 pollici, ha una risoluzione Full HD (1920 x 1800 pixel) con 386 ppi (densità di pixel per pollice) e tecnologia Super AMOLED.

I colori restituiti da questo display dimostrano il lavoro e l’impegno profuso da Samsung per cercare di migliorare ulteriormente rispetto al passato la tecnologia Super AMOLED, che si avvicina sempre più a quella IPS per i bianchi finalmente molto fedeli e che garantisce colori forti ma al tempo stesso conformi alla realtà, con una visibilità sotto la luce diretta del sole finalmente buona che ne permette l’utilizzo anche all’aperto senza problemi.

Un ottimo display quindi che a nostro avviso nel panorama Android si dimostra comunque leggermente inferiore a quelli proposti dalla concorrente LG ed in particolar modo a quello del G2 che rimane ancora il riferimento assoluto sotto questo punto di vista.

CONNETTIVITÀ

Ovviamente, trattandosi di un top di gamma, questo Galaxy Note 3 dispone di un parco connessioni estremamente completo e di assoluto riferimento nel quale spicca sicuramente la connettività LTE fino a 150 Mbit/s che garantisce una navigazione fluida e priva di lag su qualunque pagina web, nel download di documenti e nello streaming audio/video.

Anche la connessione Wi-Fi può vantare l’utilizzo del nuovo standard 802.11ac  che permette velocità wireless superiori ad 1 Gigabit per secondo (Gbps) rispetto ai “soli” 450 MB garantiti dallo standard 802.11n. Ovviamente per poter sfruttare il nuovo standard 802.11ac sarà necessario dotarsi di un router Wi-Fi con le medesime caratteristiche.

Sul fronte dei sensori oltre ai classici sensori di prossimità e di luminosità il Galaxy Note 3 dispone di uno speciale sensore che viene sfruttato per le funzionalità Air View ed Air Gesture di cui il dispositivo è dotato e che ne permettono l’utilizzo e la gestione senza necessità di toccare fisicamente display e tasti.

FOTOCAMERA

La fotocamera posteriore di questo Galaxy Note 3 è da 13 megapixel e regala scatti molto definiti e praticamente privi di rumore video sia se realizzati durante la giornata, all’aperto e sotto la luce naturale del sole, sia in presenza di poca luce grazie all’ottimo lavoro fatto da Samsung nell’ottimizzazione software; ottimizzazione che può tra l’altro garantire diverse modalità di scatto quali ad esempio Bellezza Volto (per migliorare i tratti del volto), Scatto Migliore (scatto di diverse foto in rapida sequenza che permette all’utente, al termine del processo, di selezionare quella da lui ritenuta migliore), Audio e foto (scatto di una foto con aggiunta di un breve audio), Cancellino (scatto di 5 foto in rapida sequenza che permette di rimuovere con facilità oggetti indesiderati) ed altri ancora. Ottima anche la funzione di registrazione video o scatto fotografico conosciuta con il nome Dual Camera, che utilizza contemporaneamente  sia la fotocamera anteriore sia la posteriore.

Per quanto riguarda la registrazione dei video, il Galaxy Note 3 si comporta egregiamente permettendo la registrazione video fino alla risoluzione Ultra HD (4K); inoltre dispone della funzionalità slow motion per la realizzazione di spettacolari e quanto mai originali video rallentati.

AUDIO

Per questo Galaxy Note 3 Samsung ha scelto di posizionare l’altoparlante nella parte inferiore anziché sulla cover posteriore, area ad esso tradizionalmente preposta; decisione, questa, a nostro avviso ottima poiché permette di disporre di un audio chiaro, potente e privo di attenuazioni quando il dispositivo viene posto a contatto con una superficie.

Sia per quanto riguarda le chiamate in vivavoce sia durante l’ascolto di musica e film l’audio è ottimo, ben bilanciato, con voci cristalline e bassi profondi; il volume massimo è secondo solo ad HTC One che, sotto questo punto di vista, rappresenta il top di gamma in assoluto.

BATTERIA

Il dispositivo è equipaggiato con una batteria da ben 3.200 mAh che ha garantito ottime prestazioni, con una durata media tra le 17 e le 22 ore con connessione dati sempre attiva (sia Wi-Fi che 3G), 2 cassette email in push, utilizzo medio di whatsapp, facebook, hangouts, navigazione web, collegamento BT 4.0 LE con Galaxy Gear sempre attivo ed almeno un’ora di gioco.

Tra i dispositivi di cui abbiamo effettuato i test negli ultimi mesi il Galaxy Note 3 è secondo solo all’LG G2 che anche in questo caso è il migliore in assoluto.

SOFTWARE

Il Galaxy Note 3 è sicuramente uno dei dispositivi ricevuti dalla nostra redazione che ha stupito per la ricchezza di funzionalità e servizi, alcuni tipici dei top di gamma Samsung, altri esclusivi dei dispositivi della famiglia Note con diverse novità introdotte direttamente in questa nuovo dispositivo.

Partendo dal sistema operativo, a bordo troviamo Android 4.3 Jelly Bean che entro pochi mesi (stiamo scrivendo questo articolo ad inizio Febbraio 2014) riceverà l’attesissimo aggiornamento ad Android 4.4.2 KitKat, mentre l’interfaccia utente è la ormai conosciuta ed ottimizzata TouchWiz di Samsung.

Il Galaxy Note 3 è dotato, come anticipato prima, della stilo S Pen e di tutte le applicazioni ad essa associate. La prima novità rispetto al precedente Note 2 è già visibile dopo aver estratto la stilo dall’alloggiamento ed averla avvicinata (senza necessità di toccarlo) al display premendo il tasto funzione, e consiste nell’apertura di una pratica ghiera multifunzione che dà accesso ai primi servizi di questa S Pen.

Nella ghiera troviamo:

  • Memo Rapido, che permette di scrivere a mano libera tramite la stilo e trasformare il memo in un collegamento rapido (scrivendo “133” ad esempio e collegando questo numero all’icona del telefono si effettuerà una chiamata rapida)
  • Album Ritagli, per tracciare un contorno su immagini e video che verranno così raccolti in un apposito album
  • Scrittura Schermo, che effettua uno screenshot del display permettendo di usarlo come sfondo per la scrittura di note ed appunti
  • S Finder, che è un’applicazione atta ad eseguire ricerche su tutto il telefono (rubrica, cronologia, e-mail, tag ed altro ancora)
  • Funzioni Penna, una funzionalità particolare che permette di disegnare un quadrato che si riempirà con una delle applicazioni selezionabili, aperta in modalità flottante

Oltre a quanto descritto per la ghiera multifunzione, la S Pen possiede diverse applicazioni dedicate come SketchBook (prodotto da Autodesk) per il disegno e la realizzazione di schizzi, o l’app S Note che permette di creare note sempre attraverso la stilo e l’ottimo riconoscimento della scrittura a mano ad essa associato.

Le altre applicazioni Samsung presenti  sono Samsung Apps e Samsung Hub, oltre ad Album foto e a Group Play (che permette di estendere lo schermo utilizzando diversi dispositivi compatibili) e ad  S Translator o l’assistente vocale S Voice.

In questo Galaxy Note 3 troviamo anche l’applicazione per il fitness S Health, che permette di collegare dispositivi della linea S Health allo scopo di monitorare lo stato di salute dell’utilizzatore e le attività fisiche da questi svolte nel corso della giornata per mantenersi costantemente in forma.

Disponibile anche l’applicazione Watch On che sfrutta la porta infrarossi per interfacciarsi a televisioni o altri elettrodomestici sia di Samsung sia di altre marche.

Tra le varie funzionalità evidenziamo sicuramente il sistema Multiwindows che permette di aprire due applicazioni (o due istanze della stessa applicazione) nello stesso momento dividendo in due parti lo schermo di dimensioni talmente generose da permetterne l’utilizzo senza alcuna difficoltà, il sistema Air Gesture che consente di effettuare diverse operazioni quali lo scorrimento delle immagini nella galleria o rispondere alle chiamate nonché molto altro senza toccare fisicamente il display del dispositivo, ed infine il sistema Air View che permette di usufruire delle anteprime di link e contenuti multimediali semplicemente avvicinando il proprio dito allo schermo: opzione, quest’ultima, già vista sul Galaxy S4, dal quale il Note 3 acquisisce anche lo standby intelligente e lo scrolling delle pagine web in base allo sguardo.

NAVIGAZIONE WEB

La navigazione web, com’è lecito aspettarsi da un top di gamma, dotato per altro di ben 3GB di Ram, è decisamente fluida, senza alcun lag di rilievo se non nell’apertura di siti particolarmente pesanti. Ottima la gestione delle finestre, che permette di visualizzare con facilità le varie schede e poterle riaprire o chiudere definitivamente. Non manca ovviamente la possibilità di visualizzare i siti in modalità desktop piuttosto che in quella mobile e troviamo davvero ottima la facoltà di gestire la luminosità in modo separato rispetto all’impostazione generale.

CONCLUSIONI

Samsung Galaxy Note 3 è un dispositivo Android che rientra nella fascia phablet, quello che per noi è il giusto compromesso in termini di dimensioni tra uno smartphone ed  un tablet (da 7 pollici), ideale per il mondo business – grazie alla penna stilo multifunzione ed alle tantissime applicazioni native – ma perfetto anche nel campo videoludico e casalingo grazie a performance incredibili ed un display che permette di utilizzarlo come unico dispositivo mobile senza necessità di acquistare un tablet dedicato.

Le prestazioni e la quantità di funzionalità legate alla S Pen lo rendono perfetto per il settore business nel quale, una volta presa l’abitudine con i comandi e le varie app, diverrà uno strumento indispensabile.

Ovviamente anche in ambito puramente videoludico il Galaxy Note 3 è un punto di riferimento assoluto grazie alle prestazioni ed al display e può tranquillamente svolgere il lavoro di una console portatile, potendo anche contare su una moltitudine di giochi gratuiti (o comunque a basso costo) scaricabili direttamente dal Google Play Store.

Questo Galaxy Note 3 poi è perfetto anche per la famiglia poiché permette di scattare foto e registrare video fino a 4K di ottima qualità, sostituendosi con facilità a fotocamere digitali di medio livello.

Per quanto riguarda le dimensioni, come detto, il Galaxy Note 3 è molto generoso; per coloro in cerca di un device più pratico (non tutti desiderano un dispositivo così grande da portare con sé o da tenere in tasca) l’unica alternativa torna ad essere l’LG G2; per tutti gli altri, che non hanno di questi problemi e cercano un dispositivo senza compromessi ed il cui prezzo (699 €) non rappresenti un ostacolo, il Galaxy Note 3 è in assoluto la miglior scelta da fare.