KeyforWeb.it vi propone la recensione completa del nuovo Asus Zenfone 5, modello con display da 5 pollici della famiglia Zenfone, composta da 4 modelli di differenti dimensioni per ogni gusto.

Unboxing

La confezione del nuovo Asus Zenfone 5 è ben realizzata a dal design ricercato, con dei cerchi laterali che mostrano le caratteristiche principali del dispositivo e la dicitura “Intel inside” che chiarisce subito il processore utilizzato da Asus.

All’interno della confezione troviamo un piccolo manuale cartaceo (ormai una rarità!) con le prime indicazioni per l’apertura della cover posteriore, l’inserimento di batteria, SIM ed eventualmente la microSD ed una breve panoramica sullo Zenfone 5.

La dotazione è poi quella classica dei dispositivi Android e prevede la presenza di un cavo USB-microUSB, un caricabatterie USB, cuffie in-ear con relativi adattatore ed ovviamente lo smartphone.

Design e disposizione dei tasti

Il design di Asus Zenfone 5 è del tutto simile, dimensioni a parte, a quello dei sui fratelli e pur non vantando una particolare originalità, è realizzato con un cura nella fabbricazione degna di nota. Nella parte anteriore troviamo un display da 5 pollici, circondato da cornici laterali non troppo sottili, mentre nella parte inferiore frontale, troviamo una splendida socca realizzata in metallo spazzolato, che però purtroppo è stato risparmiato per la parte superiore frontale dove, nella scocca in plastica, troviamo la scritta argentata Asus, la fotocamera anteriore, il led di notifica ed i vari sensori. Sul lato destro dispositivo, troviamo i tasti di controllo del volume, utilizzati dal dispositivo anche per scattare fotografie, ed il tasto per l’accensione e spegnimento dello Zenfone 5.

La cover posteriore removibile, realizzata anch’essa in plastica, è leggermente curva e non presenta scricchiolii o cedimenti, consentendo di tenere il dispositivo ben saldo in mano. Sempre nella parte posteriore, trovano alloggiamento la fotocamera principale da 8 megapixel ed il flash led. Infine, Asus ha scelto di posizionare il jack per le cuffie nella parte superiore dello Zenfone 5, mentre la presa microUSB è stata alloggiata nella parte inferiore.

Le dimensioni dello Zenfone 5 sono di 148.2 x 72.8 x 10.34 mm per un peso di 145 grammi, consentono un utilizzo maneggevole e leggero del device, anche per via della curvatura utilizzata dalla cover posteriore.

Hardware

La dotazione hardware dello Zenfone 5 è sicuramente di livello, soprattutto in considerazione del prezzo di vendita e la fascia media in cui il dispositivo va a posizionarsi. A bordo dello Zenfone 5 troviamo infatti un processore Intel Atom Z2560 quad core da 1.6GHz, 2 GB di Ram ed una memoria interna da 16 GB espandibile tramite slot microSD. Grazie a questa dotazione il dispositivo è in grado di offire buone prestazioni in ogni situazione, come dimostra il punteggio di oltre 22.700 punti ottenuti dal noto benchmark AnTuTu.

Esiste anche una versione dello Zenfone 5 con a bordo 1 GB di Ram ed una memoria interna da 8 GB, ma sicuramente visto il prezzo di vendita, consigliamo l’acquisto del modello più performante.

Per quanto riguarda la multimedialità, Asus ha dotato lo Zenfone 5 di una fotocamera principale con risoluzione da 8 Megapixel e Flash Led ed una fotocamera anteriore da 2 Megapixel. Per ulteriori approfondimenti tecnici vi lasciamo alla scheda tecnica di Asus Zenfone 5.

Display

Il display da 5 pollici di Asus Zenfone 5 ha una risoluzione HD (1280 x 720), utilizza la tecnologia IPS ed è protetto da vetro Gorilla Glass 3 di Corning. Il display fornisce colori molto caldi ed un ottima luminosità, soprattutto utilizzando il preset Vivace, disponibile attraverso l’applicazione Asus Splendid, In assoluto il display di questo Zenfone 5 è uno dei migliori, per quanto riguarda la fascia di appartenenza del dispositivo, provato dalla redazione di KeyforWeb.it.

Connettività

Per quanto riguarda la connettività del device disponiamo di tecnologia HSDPA fino a 42.2 Mbps, Bluetooth 4.0, Wi-Fi b/g/n. Spiccano le mancanze della connettività LTE ed NFC, presenti su altri dispositivi di fascia media.

Durante l’utilizzo del dispositivo, abbiamo riscontrato un’ottima ricezione anche in zone note per lo scarso segnale, riuscendo a continuare le telefonate anche dove altri dispositivi, di fascia ben più alta, avevano lasciato cadere la linea. Purtroppo il dispositivo è risultato un po’ “pigro” nel agganciare la rete 3G, dopo essere passato in roaming, nelle zone dove non era presente il segnale del gestore telefonico TRE, utilizzato per i test.

Fotocamera

La fotocamera da 8 Megapixel dello Zenfone 5 realizza buoni scatti, sicuramente superiori alle aspettative e che grazie alla grande quantità e qualità delle funzionalità del software, permette di effettuare scatti di sicuro effetto.

Tra le varie funzionalità della fotocamera evidenziamo “Indietro nel Tempo” che consente di cattura le immagini antecedenti (2 secondi) e successive (1 secondo) allo scatto, “Autoritratto“, dedicato agli amanti dei selfie e che permette alla fotocamera di scattare una foto in automatico, una volta inquadrati il numero di volti prescelti inizialmente.

Troviamo poi funzionalità per modificare il fuoco dello scatto, la possibilità di utilizzare l’HDR, creare animazioni GIF, rimuovere oggetti o persone dagli scatti e molto altro ancora. Anche per quanto riguarda gli scatti in modalità notturna, la fotocamera dispone di una speciale modalità, che riducendo la risoluzione a 2 megapixel, consente di ottenere immagini, con un ridotto rumore di fondo.

Nella modalità di registrazione video, la fotocamera dello Zenfone 5 consente la registrazione alla risoluzione massima Full HD (1080p), disponendo anche in questo caso di diverse funzionalità, quali ad esempio il rallentatore e l’HDR.

Scatti Effettuati:

Video Registrati:

https://www.youtube.com/watch?v=F7rzGS4ZCDc&feature=youtu.be

Audio

Solo discreto il comparto audio di questo Zenfone 5, con lo speaker posto sul retro, nella parete posteriore, che viene sicuramente penalizzato quando il dispositivo è appoggiato ad esempio sul tavolo. Discreta anche la riproduzione audio data dalle cuffie in dotazione che offrono suono comunque abbastanza pieno. Decisamente troppo basso l’audio nelle chiamate con vivavoce.

Batteria

Lo Zenfone 5 è dotato di una batteria al Litio da 2.110 mAh removibile che sfruttando la funzionalità di risparmio energetico intelligente del dispositivo, ci ha piacevolmente sorpreso, riuscendo a gestire il generoso display da 5 pollici del dispositivo, i giochi e le tante applicazioni utilizzate quotidianamente, quali Facebook, WhatsApp, Hangouts, Candy Crash Saga, garantendo una durata media di circa 15/16 ore.

Software

Lo Zenfone 5 ricevuto in prova da Asus era già dotato di Android 4.4.2 KitKat e della nuova interfaccia Zen UI, già vista sugli altri prodotti della famiglia Zenfone e con una grafica in stile “flat”, tanto di moda in questo periodo. Asus ha deciso di personalizzare anche la barra delle notifiche dello Zenfone 5: effettuando uno swipe dall’alto verso il basso, nella zona destra del display accederemo infatti ad un pratico toogle menu, con tutte le principali funzionalità a disposizione, mentre, con un apposito tasto presente in questo menu oppure con uno swipe dall’alto verso il basso nella parte sinistra del display, accederemo ad una più classica barra delle notifiche Android, nella quale troveremo anche le indicazioni meteo della giornata.

Il launcher dello Zenfone 5, veloce, sempre reattivo e ben realizzato, consente di personalizzare a piacimento anche la griglia delle applicazioni presenti nel drawer, fino ad un massimo di 5 x 5 app, consentendo così di sfruttare il generoso display da 5 pollici del dispositivo per visualizzare un gran numero di applicazioni contemporaneamente.

Asus ha dotato lo Zenfone 5 di diverse applicazioni proprietarie, quali SuperNote, che riprendendo l’app S Note di Samsung, permette di scrivere velocemente una nota, oppure il widget What’s Next che mostra una panoramica degli eventi della giornata.

Tra le varie applicazioni preinstallate, troviamo poi le utility Zenlink, che consentono di interfacciare il dispositivo ad un PC per specifiche funzioni:  con PC Link potremmo ad esempio condividere lo schermo dello Zenfone 5 su PC oppure gestirlo direttamente attraverso mouse e tastiera. Con Remote Link invece, sarà possibile trasformare lo Zenfone 5 in un telecomando per PC, il tutto attraverso la connettività Wi-Fi o Bluetooth. Party Link consentirà invece di condividere foto in tempo reale con altre persone.

Navigazione Web

Lo Zenfone 5 di Asus si comporta decisamente bene nella navigazione web, sia utilizzando il browser stock Asus che Google Chrome, restituendo una buona fluidità, ma con alcuni rallentamenti navigando nei siti più pesanti ed in alcune operazioni di zoom particolarmente “complesse”.

Commenti Finali

La qualità costruttiva dello Zenfone 5 è sopra la media della fascia di appartenenza del dispositivo, così come la fotocamera ed i tanti effetti speciali della quale è dotata, mentre  Asus forse avrebbe potuto migliorare il comparto audio, leggermente al di sotto delle aspettative.

ASUS Zenfone 5, proprio come i suoi “fratelli” è un prodotto che promuoviamo e consigliamo assolutamente a chi cerca un dispositivo di fascia media, dalle buone prestazioni e privo di difetti, soprattutto in considerazione che il modello con 2 GB di Ram e 16 GB di memoria interna è in vendita ad un prezzo di circa 190€.

  • alex

    Non avete provato realmente, lo fa capire il punto dello speaker che viene penalizzato se poggiato su un piano, anzi lo speaker non ha un volume importante ma se poggiato su un piano è più squillante.

    • orlroc

      Sinceramente non capisco il tuo commento alex… abbiamo avuto in prova x ben un mese zenfone 5, grazie ad asus, come facilmente riscontrabile dalle immagini del dispositivo ed il video di esempio che trovi nell’articolo. Credo che dalla recensione poi il modello esca con un ottimo voto. Il modello da noi ricevuto però registrava video alla risoluzione massima 1080p 30fps e si, se poggiato su un tavolo, la suoneria si abbassava leggermente, mentre il vivavoce è sempre leggermente sottotono… x cui.. confermo quanto scritto… piccoli difetti x un dispositivo assolutamente da consigliare nella sua fascia di prezzo! 😉