PornHub realtà virtuale

Il futuro della tecnologia prende il nome di realtà virtuale, segmento in forte espansione oltre che mera chiave di volta nelle strategie dei più quotati brand del mercato. Come Huawei ad esempio, soltanto l’ultimo dei molteplici player ad aver svelato al publico il proprio caschetto virtuale: una conferma ulteriore, se vogliamo, di una categoria ormai pronta a relegare ai margini l’industria degli smartphone e dei computer, per i quali invece la crisi sembra esser dietro l’angolo. Ed i dati snocciolati di recente da IDC (International Data Corporation) rappresentano certamente l’inverarsi del leitmotiv del futuro tecnologico: il fatturato generato dai visori per la realtà virtuale dovrebbe arrivare quest’anno a quota 2.3 miliardi di dollari. Soltanto un misero antipasto, se consideriamo il trend abbozzato dal report in questione, secondo il quale la diffusione dei caschetti è destinata a toccare l’interessante score di 64,8 milioni nel 2020, contro le <<appena>> 9.6 milioni di unità pronte ad esser smerciate entro lo spirare del 2016.

REALTA’ VIRTUALE, RICAVI A SUON DI RECORD NEL 2020

Una crescita del 180% in poco meno di quattro anni e che sarà capace di far da traino ad un mercato tecnologico plastico ed al momento poco avvezzo alle implementazioni e innovazioni. Secondo il pensiero di IDC, sarà l’industria dei videogames a dar linfa alla realtà virtuale, allorché la diffusione di PlayStation VR, Oculus Rift di Facebook e HTC Vive – malgrado i primi ostacoli derivati da alcuni problemi di consegna delle prime spedizioni – rappresenterà quest’anno un importante biglietto da visita nei riguardi degli utenti; nel corposo novero di visori dovrebbe far la voce grossa proprio il dispositivo Sony, impreziosito da un buon margine di rapporto qualità-prezzo. Senza dimenticare inoltre l’altro interessante crinale della realtà aumentata, la cui propagazione nel prosieguo sarà impetuosa: i 400 mila dispositivi smerciati entro il 2016 dovrebbero magistralmente tramutarsi infatti in oltre 45,6 milioni di unità, confezionando un mercato, quello AR e VR intesi nella loro globalità, pronto a portare in dote sul mercato ricavi per oltre 13 miliardi di dollari entro quattro anni.

REALTA’ VIRTUALE, IL FUTURO  DEI COLOSSI DEL WEB

A puntare il dito sui visori per la realtà virtuale non solo soltanto i giganti del settore tecnologico, bensì leader attivi in segmenti contingenti e particolari. Si pensi ad esempio a PornHub, che in queste ultime settimane ha inaugurato – in ossequio alla partnership  con BaDoik – una sezione dedicata ai video spinti a 360 gradi; senza dimenticare, inoltre, il curioso caso dell’operazione chirurgica trasmessa in <<quel>> di Londra in diretta streaming in modalità virtuale. Tutti vogliono entrar di diritto nel futuro che verrà e tutti vogliono dunque mettere le mani su un tesoretto, quello della realtà virtuale, pronto a fare esplodere il mercato.

via

CONDIVIDI