Realtà Aumentata, la Windows Mixed Reality di Microsoft cresce ancora

Realtà Aumentata, la Windows Mixed Reality di Microsoft cresce ancora

Avevamo lasciato il mercato delle piattaforme per la Realtà Aumentata con i dati di Gennaio che avevano visto una crescita della piattaforma Windows Mixed Reality a danno delle concorrenti Oculus e HTC.

La tendenza sembra continuare e rafforzarsi ulteriormente secondo i dati rilasciati relativi al mese di Febbraio appena concluso.

La Windows Mixed Reality di Microsoft
, lanciata ufficialmente dal colosso di Redmond lo scorso 17 Ottobre in occasione del rilascio del Fall Creators Update di Windows 10, cresce ancora e sale dal 5,17 % del mese precedente al 5,36 % confermando una tendenza in atto fin dalla presentazione.

A farne le spese è la piattaforma HTC Vive che cala dell’1,58 % e scende al 45,38 % contro il precedente 46,96 %. HTC perde quota a favore anche di Oculus Rift che cresce dell’1,22 % fino a raggiungere il 47,31 %.

Il recente taglio di prezzo che molti visori dedicati alla Windows Mixed Reality hanno subito dovrebbe poter incrementare ulteriormente le quote di Microsoft anche se alcuni analisti rilevano che per ottenere crescite più consistenti a Redmond dovrebbero adottare una strategia molto più aggressiva per attrarre gran parte dell’utenza che ad oggi o non conosce o non sembra molto interessata alla Realtà Aumentata.

Ricordiamo che la Windows Mixed Reality è stata recentemente supportata direttamente da Steam anche se la piattaforma Microsoft, come quella di Oculus Rift, può vantare un proprio Store con applicativi e giochi dedicati.

In ogni caso è interessante notare il trend che Microsoft sta ottenendo in questo settore, segno comunque di un interesse in crescita.

FONTE: MsPowerUser