Il giocatore professionista di Overwatch Matt “Dellor” Vaughn è divenuto protagonista di uno spiacevole episodio per il quale è stato bandito a vita dal team Toronto eSports, con il quale ha partecipato a numerose competizioni nazionali e internazionali.

Nel corso di una sessione di gioco, Dellor è stato ripetutamente battuto da un altro videogiocatore, il quale ha effettuato una serie di colpi effettivamente troppo precisi con Widowmaker, ragion per cui Matt Vaughn è stato portato a pensare che si trattasse di un cheater, cominciando ad apostrofare il rivale con una serie di insulti razzisti. L’episodio è stato trasmesso in video nel corso della partita trasmessa in diretta live su Twitch.

A seguito della gravità dell’episodio, il Toronto eSports ha provveduto a bandire definitivamente il giocatore professionista per condotta antisportiva e per non aver di fatto rispettato le regole del comune buon senso e  lo statuto della società.

Vaughn ha deciso di scusarsi pubblicamente, attribuendo lo spiacevole episodio ad un momento di eccessiva ira legato soprattutto ad alcuni problemi personali, anche se ad ogni modo ha affermato di essere più che consapevole del fatto che la sua carriera nel mondo degli eSports sia giunta al termine. Nel frattempo la piattaforma Twitch ha provveduto ad eliminare il suo canale ufficiale, così come gli sponsor hanno prontamente cessato ogni accordo contrattuale.

FONTEFonte
CONDIVIDI
Articolo precedenteCome abilitare il pulsante app drawer su Galaxy S8 e S8+
Prossimo articoloDove ho parcheggiato? Google Maps ora ci aiuta a ritrovare auto parcheggiata