Gli sviluppatori di Android hanno avuto un anno molto impegnativo nel 2014 e secondo un rapporto, il numero di applicazioni nel Google Play Store è cresciuto di oltre il 50% dello scorso anno, superando App Store di Apple per la prima volta.

Gli ultimi risultati sui numeri provengono da appFigures, un servizio di analisi che monitora i dati delle migliaia di applicazioni che utilizzano la sua piattaforma. Il rapporto dichiara i tre store – Android, iOS e Appstore di Amazon – hanno avuto una grossa crescita e Google è cresciuta molto di più rispetto agli altri due

La cosa interessante è che nonostante Apple stia crescendo fortemente, Google è inarrestabile, nel 2014, il numero di applicazioni distribuite attraverso Google Play è raddoppiato.

Google Play ha avuto quasi 300.000 applicazioni in più rispetto al iOS App Store – una differenza di circa il 17% – secondo la società.

C’è da dire che Android ha ancora una quota di mercato complessiva superiore a iOS a livello globale, quindi ha senso che gli sviluppatori sarebbero attratti dalla piattaforma. Google rende anche molto più facile per gli stessi creare nuove applicazioni e non li fa passare attraverso lunghi percorsi di approvazione come avviene per Apple.

Tuttavia, vale la pena sottolineare che, nel complesso, gli sviluppatori iOS ancora riescono a guadagnare più soldi rispetto agli omologhi su base Android, se i download della app Android sono stati superiori del 60%, i guadagni degli sviluppatori iOS ha incrementato del 60% in più i propri introiti.